21 Savage non avrebbe voluto far parte di “Donda”

Articolo di

Greta Scarselli

Nel nuovo episodio del podcast di DJ Akademiks, “Off The Record”, 21 Savage ha fatto una serie di affermazioni interessanti e impopolari su Drake, Future e su “Donda” di Kanye West.

Parlando della concezione che il pubblico ha dei propri miti e dei numeri che questi spostano con le pubblicazioni musicali, 21 Savage ha affermato che a suo parere un artista come Drake, per quanto grande e idolatrato dal mondo intero, non è il più ascoltato dalla sua nativa Atlanta. La maggior parte delle persone, infatti, vedrebbe molto più in alto un artista come Future rispetto al rapper canadese. La motivazione è semplice: la sua gente non guarda così tanto i numeri, a loro non interessa quante volte un brano è andato in prima posizione in classifica. Piuttosto, ciò che è importante è quanto la musica dell’artista sia vicina al pubblico e in questo i numerosi mixtape di Future colpiscono decisamente meglio il bersaglio, entrando nei club e di conseguenza nelle teste delle persone.

Ciò non significa che Drake non venga ascoltato, ma soltanto che il suo pubblico è molto diverso rispetto a quello che può avere una figura come Future. È per questo che, come ha affermato 21, “non possiamo dire alla gente di Atlanta che Future non è un artista più grosso di Drake”.

Nella stessa intervista, 21 Savage ha anche affermato che, pure se ne avesse avuto l’opportunità, non avrebbe voluto prendere parte al disco di Kanye per una questione di rispetto e lealtà nei confronti di Drake. Il rapper, infatti, ha preferito prendere parte a “Certified Lover Boy”.