Quentin40, Capo Plaza, Miragal e Drefgold: 4 artisti per le Air Max 270

Articolo di

Jessica Longhi

In occasione dell’Air Max Day, Outpump ha avuto il piacere di fare qualche domanda a 4 giovani artisti della nuova scena musicale italiana. Ecco cosa ci hanno detto:

Capo Plaza

Cosa ne pensi della nuova Nike Air Max 270?
Penso sia la riuscita fusione tra classico e innovativo. L’AirMax è sempre stata una scarpa iconica nello sport come nella realtà urban, la 270 è una fresca evoluzione.

 Negli ultimi anni la sneaker è diventata un prodotto essenziale per ogni tipo di outfits. Quanto è importante per te e quanto curi il tuo abbigliamento? 
Importantissimo. Penso che se mi obbligassero ad indossare scarpe che non mi piacciono non uscirei di casa. Ciò che indosso esprime chi sono ed arriva prima di tutto.
 
Sappiamo che un bel look può aiutare e specialmente influenzare l’immagine di un cantante. Ha influenzato anche la tua musica?
Molto. Le scarpe, i bei vestiti e le collane hanno influenzato parecchio la mia musica, penso sia normale.
 
Distinguersi non è facile, specialmente ora che con l’avvento di internet tutti hanno la possibilità di far conoscere la propria musica. Come ti sei fatto notare? 
Fin da quando ero piccolo, diciamo dai 13 anni in poi, ho sempre girato l’Italia tra contest di brani e altre avventure che si fanno per farsi conoscere in giro. 
Venivo spesso a Milano per collaborare con miei amici e già allora pensavamo in grande. Col passare del tempo sono cresciuto e ho rilasciato i miei primi singoli da solista, e così da Nisida è iniziato tutto. Il resto della storia lo conoscete già.
 
Come ti vedi fra 5 anni?
Più ricco di ora 🙂

 Drefgold

Cosa ne pensi della nuova Nike Air Max 270? 
Penso che la nuova Air 270 scandisca molto bene il passare del tempo in quanto ricopre la nuova generazione dell’Air Max, sono super comode e amo tantissimo la gomma intera dietro come nelle Air Max Ltd 2 un vecchio modello di Air.
Negli ultimi anni la sneaker è diventata un prodotto essenziale per ogni tipo di outfits. Quanto è importante per te e quanto curi il tuo abbigliamento? 
L’abbigliamento è una delle parti più importanti del mio personaggio, le sneaker in paricolar modo da sempre fin da piccolo ci sono sempre stato in fissa. Diciamo che posso tenere lo stesso jeans per tutto il giorno, ma le scarpe almeno una volta le devo cambiare tipo mattina sera.
Sappiamo che un bel look può aiutare e specialmente influenzare l’immagine di un cantante. Ha influenzato anche la tua musica?
Diciamo che ho sempre voluto dare più importanza alla musica, ma è inevitabile che se ti piace vestirti in una certa maniera e segui un certo stile, un minimo d influenze sopratutto nell’immagine di quello che è il video ci può essere.
Distinguersi non è facile, specialmente ora che con l’avvento di internet tutti hanno la possibilità di far conoscere la propria musica. Come ti sei fatto notare? 
Non ti so dire come mi sono fatto notare realmente, penso grazie realmente alla musica che ho fatto, come poi ogni nuovo artista che fa il suo percorso e mano a mano viene sempre più conosciuto. La verità è che se uno ha un buon prodotto tra le mani e non è proprio uno sbandato totale prima o poi qualcuno si renderà conto di te.
Come ti vedi fra 5 anni?
Sempre DrefGold, cresciuto , avrò 25 anni.

 Miragal

Cosa ne pensi della nuova Nike Air Max 270? 
Mi piace molto! E’ particolare e in passato stavo spesso lontana dalle scarpe colorate, optando per colori più neutrali. Da quando sono uscite le Air Max 270, le indosso con qualsiasi outfit perché danno un tocco bold anche a tee-shirt e jeans.
Le mie preferite sono quelle arancio, e le indosserei praticamente tutti i giorni.
Negli ultimi anni la sneaker è diventata un prodotto essenziale per ogni tipo di outfits. Quanto è importante per te e quanto curi il tuo abbigliamento? 
Le sneaker per me sono essenziali, soprattutto perché sono già alta e metto pochissimo scarpe col tacco o di altro tipo, preferisco stare comoda. In giro c’è davvero tanta scelta di modelli fortunatamente, mi piace abbinare outfit femminili come gonne e vestiti a sneaker sportive, mi piace mixare il vintage con giusto il dettaglio della scarpa sporty.
Sappiamo che un bel look può aiutare e specialmente influenzare l’immagine di un cantante. Ha influenzato anche la tua musica?
Per un artista è importantissimo avere l’immagine giusta che riesca ad accompagnare il proprio progetto. I look che sceglie e come si pone vanno ad arricchire la musica che crea, dandole la giusta cornice.
Voglio che la mia musica trasmetta forza e allo stesso tempo sensualità, una femminilità reinterpretata a modo mio. La mia immagine e la mia musica vanno di pari passo, nulla di studiato a tavolino, ma totalmente naturale.
Distinguersi non è facile, specialmente ora che con l’avvento di internet tutti hanno la possibilità di far conoscere la propria musica. Come ti sei fatto notare? 
Sono ancora agli inizi, quindi devo ancora farmi conoscere e apprezzare, ed è una grandisima sfida.
Sono grata di far parte di una generazione così connessa, perchè appunto tramite internet ho conosciuto il mio primo collaboratore che ha prodotto la mia prima canzone “Lialy”, postata poi online e che è stata apprezzata da persone da varie parti del mondo,un bellissimo inizio.
Quello è stato il primo step, ma ora sta a me impegnarmi a dimostrare chi è Miragal e a distinguermi dal resto. Sarà molto impegnativo ma divertente, e non vedo l’ora!
Come ti vedi fra 5 anni?
Tra cinque anni spero di aver già fatto uscire almeno 3 album, e di vedere il mio impegno e quello del mio team trasformarsi in grandi soddisfazioni. Mi vedo una donna soddisfatta del proprio percorso e che, anche se può sembrare troppo ambizioso e arrogante, ha portato qualche tipo di cambiamento nella scena sopratutto in Italia.
Sarebbe bello tra qualche anno sapere che ho influenzato delle giovani ragazze, sopratutto con il mio stesso background, ad essere forti e ad esprimersi nonostante le difficoltà sociali e culturali.
Ah, e ovviamente tra 5 anni spero di aver già comprato la villa alla mamma!

Quentin40

Cosa ne pensi della nuova Nike Air Max 270? 
Non ne provavo una così comoda dalle air max 90. La mia nuova preferita.
Negli ultimi anni la sneaker è diventata un prodotto essenziale per ogni tipo di outfits. Quanto è importante per te e quanto curi il tuo abbigliamento? 
La sneaker è lo stato d’animo che vuoi condividere con il mondo, realizzato 1 minuto prima di uscire di casa. Un po’ il mio abbigliamento in generale.
Sappiamo che un bel look può aiutare e specialmente influenzare l’immagine di un cantante. Ha influenzato anche la tua musica?
Sono fiero di far parte del team n1.
Fiero che traspaia il concept nel mio abbigliamento, non abbiamo competitor.
Distinguersi non è facile, specialmente ora che con l’avvento di internet tutti hanno la possibilità di far conoscere la propria musica. Come ti sei fatto notare? 
In un momento come questo, solo la vera fame di cambiare la tua situazione puó spingerti a trovare la tua via effettivamente.
Come ti vedi fra 5 anni?
Senza competitor.
prossimo articolo

Le Nike Air Max 97 CR7 “Portugal Patchwork” sono in arrivo