Music

6ix9ine è tornato rompendo ogni record, ma cosa ha detto nella sua live?

Articolo di

Greta Scarselli

6ix9ine è tornato in gran forma e sembra non avere la minima intenzione di farsi mettere i piedi in testa da nessuno. I suoi numeri già parlano: 8 milioni su YouTube in un’ora e mezzo e 2 milioni nella Instagram live.

I cartelloni che il rapper di Brooklyn aveva appeso per tutta la città hanno funzionato e l’attesa del suo ritorno si è riversata in un record assoluto di persone connesse a una diretta IG, 2 milioni di utenti contro i 300mila precedentemente segnati da Tory Lanez. Una differenza non da poco.

Ad alimentare la fiamma nei cuori degli ascoltatori è stato sicuramente “GOOBA”, il nuovo singolo del rapper che in appena sette ore si è guadagnato 15 milioni di views. Sapevamo che stava lavorando a un video ma non ci aspettavamo niente del genere. 6ix9ine è tornato tale e quale, se non più strafottente di prima e un paio di dettagli nel video ce lo dimostrano in modo chiaro: il braccialetto elettronico al piede mostrato senza pudore e il volto da ratto che non si vergogna di avere, il motivo lo spiegherà in live. Neanche il mood arcobaleno l’ha abbandonato e le trecce colorate, seppur arrangiate, sono tornate.

Insomma, con 2 milioni di persone al seguito, 6ix9ine ha parlato e ha dato le sue giustificazioni sulla faccenda. Innanzitutto Tekashi si è scusato con i fan per aver fatto nomi e per aver collaborato con le forze dell’ordine, ma dov’era questo street code quando erano gli altri ad essere sleali con lui? Il rapper sostiene infatti di essere stato tradito per primo dai suoi stessi collaboratori, quelli della Nine Trey, e per questo niente poteva dargli l’obbligo di tacere.

Dov’era la lealtà quando andavi a letto con la madre di mio figlio? Dov’era la lealtà quando mi avete sequestrato e cercato di uccidere? E quando avete cercato di rapire mia madre?

6ix9ine nella Instagram live

Ma le giustificazioni al tradimento non sembrano aver fatto effetto sui colleghi. Meek Mill già in mattinata aveva condannato tali comportamenti, ricordando che Nipsey Hussle è stato ucciso proprio da traditori, persone che a quanto pare hanno lo stesso sangue di 6ix9ine e da cui è bene diffidare. Trippie Redd in concomitanza dell’uscita di “GOOBA” ha postato nelle sue Instagram stories un’emoji gigante che piange dal ridere. Solo Lil Nas X ha fatto un ambiguo commento di apprezzamento sul look del rapper durante la live.

Sicuramente 6ix9ine non si farà scalfire da niente e nessuno e ha continuato a ribadire, durante la live, di essere il king di New York, con chi non ha almeno due orologi al polso non ci parla neanche. Adesso che è tornato, ha detto, è finita. Ma finita per chi?

Guardate alcuni video dei punti salienti della diretta qui sotto e fateci sapere cosa ne pensate di questo ritorno di grande successo.

Visualizza questo post su Instagram

@outpumpmusic: 6ix9ine ha parlato in diretta di fronte a 2 milioni di persone, le quali, incollate al telefono, non aspettavano altro di sentire le spiegazioni sulla faccenda che lo vede coinvolto. Tra le tante cose gridate davanti allo schermo, 6ix9ine si è innanzitutto scusato con i fan per aver fatto nomi e per aver collaborato con le forze dell’ordine, ma dov’era questo street code quando erano gli altri ad essere sleali con lui? 6ix9ine sostiene infatti di essere stato tradito per primo dai suoi stessi collaboratori: “dov’era la lealtà quando andavi a letto con la madre di mio figlio? Dov’era la lealtà quando mi avete sequestrato e cercato di uccidere? E quando avete cercato di rapire mia madre?” ⠀ Queste le giustificazioni date dal rapper per il tradimento che gli ha dato il titolo di snitch, ratto. Titolo che ha messo bene in vista e senza vergogna nel video del nuovo singolo. Cosa ne pensate? Questo farà cambiare opinione alla scena? Scorrete a destra per sentire alcuni punti salienti della diretta.

Un post condiviso da Outpump (@outpump) in data:

prossimo articolo

Che legame c’è tra i tatuaggi in faccia e i rapper?