6ix9ine: “Trippie Redd faceva parte della Five Nine Brims”

Articolo di

Greta Scarselli

6ix9ine ha iniziato la sua testimonianza riguardo al caso di aggressione subito lo scorso anno e ha confermato l’affiliazione dei suoi ex collaboratori, Ellison e Mack, alla Nine Trey Gangsters, nonché la sua. Un altro dettaglio che però non è passato inosservato è la dichiarazione che Tekashi ha fatto riguardo Trippie Redd.

Il nome del rapper dell’Ohio è venuto fuori quando gli avvocati hanno tirato in ballo alcuni brani di 6ix9ine. Le tracce prese di mira sono “Kooda” e “Gummo” e i motivi sono semplici: i testi espliciti possono essere un’ulteriore prova delle azioni del rapper e le domande sulla provenienza delle armi da fuoco presenti nel video di “Gummo” sono sorte spontanee.

Parlando di quest’ultima è venuta fuori la rivalità con Trippie Redd e 6ix9ine ha dichiarato che anche lui faceva parte di una gang affiliata alla United Blood Nation, chiamata Five Nine Brims.

Tekashi non si smentisce, ormai ha preso la strada della collaborazione con le autorità e sembra davvero pronto a rivelare tutto ciò che sa. Il rapper ha messo in discussione anche se stesso, dichiarando che il beneficio che lui apportava alla gang erano soldi, ma ciò che ha ricevuto in cambio è stato molto di più: il successo, la protezione e la credibilità di strada.

Quello che adesso ci chiediamo adesso è, le affermazioni di 6ix9ine metteranno nei guai Trippie Redd?

prossimo articolo

Nike Waffle Racer, dalle origini alla collaborazione con Off-White