Fashion

ADER error presenta una nuova capsule in collaborazione con Eastpak

Articolo di

Ruben Di Bert

Dopo aver riscontrato un clamoroso successo con la sua inaspettata collaborazione assieme a Zara, rilasciata senza preavviso a inizio dicembre, ADER error torna ora ad attirare l’attenzione con un’altra partnership. Il brand sudcoreano formato da un collettivo anonimo di designer ha infatti unito nuovamente le proprie forze con Eastpak per lanciare una nuova capsule collection caratterizzata da un dirompente approccio streetwear.

I due brand, che avevano già lavorato insieme nel 2019, proseguono quindi il loro dialogo creativo esplorando il concetto di viaggio verso l’ignoto. Questa ispirazione nasce dal desiderio di creare qualcosa di estremamente versatile che sia in grado di accompagnare l’uomo e la sua innata curiosità.

È secondo questo pensiero dunque che prende vita una linea composta da tre modelli di accessori, i quali reinventano in modo differente i classici zaini e borse dell’azienda statunitense. Si parte dall’iconico Padded Pak’r e si arriva a una capiente tracolla, passando per un borsello che non lascia nulla al caso. Ciascuna silhouette vanta un design coerente e abbinabile che si basa su una struttura nera minimale, spezzata da alcuni dettagli destrutturati nella tipica tonalità blu elettrico del marchio di Seul e da un logo rivisitato, ai quali si aggiungono ai numerosi scompartimenti e tasche in rilievo pensati per offrire il massimo della funzionalità.

Gli articoli sono stati rilasciati in anteprima sul sito ufficiale di ADER error e sono già andati sold out nel giro di poche ore, ma a breve dovrebbe arrivare la release globale sui canali Eastpak e presso alcuni retailer selezionati di tutto il mondo.