Sneakers

adidas aggiorna un’icona del calcio: nasce Predator 2024

Articolo di

Claudio Pavesi

Pochi scarpini da calcio hanno fatto la storia quando la Predator di adidas. A distanza di 30 anni dalla sua prima uscita nel 1994, il brand delle Three Stripes ha rilasciato una nuova iterazione delle Predator, chiamata appunto Predator 2024, che non solo omaggia l’estetica del modello originale, ma aggiunge una moltitudine di migliorie tecniche per aggiornare le prestazioni sul campo.

Quando le Predator toccarono per la prima volta il campo da gioco nel 1994, fu una rivoluzione. Già dal punto di vista estetico, gli accenni di colore rosso, il taglio delle strisce bianche e soprattutto la grande linguetta ripiegata sulle stringhe e bloccata dall’elastico hanno subito conquistato i calciatori che, con le loro giocate, hanno resto questo scarpino unico. Nomi del calibro di Alessandro Del Piero, Zinédine Zidane, David Beckham e Steven Gerrard.

Ovviamente non è facile ridare vita a uno scarpino di 30 anni fa perché le tecnologie nel calcio sono cambiate infinitamente. La prima Predator fu realizzata in un periodo storico totalmente diverso, con espedienti tecnici ormai difficilissimi da utilizzare a livello professionale. La sfida di adidas è proprio stata quella di mantenere l’estetica della storica Predator ma cambiandone totalmente l’aspetto tecnico. In primis, lo scarpino viene riproposto in tre versioni: una con lacci, una senza lacci e una variante classica allacciata con linguetta ripiegata per chi cerca un look più nostalgico. Inoltre troviamo una nuova suola in CONTROLFRAME 2.0, le alette in gomma STRIKESKIN e una tomaia in HYBRIDTOUCH 2.0. Queste tre caratteristiche assieme permettono a Predator 2024 di raggiungere una leggerezza mai testata prima, quasi inconcepibile se la relazioniamo alla sua originale versione del 1994. Predator 2024 è infatti la scarpa più leggera del panorama adidas: la versione senza lacci infatti arriva a pesare meno di 200 grammi.

Come Del Piero, Beckham, Zidane, Gerrard e molti altri resero iconico questo scarpino grazie alle loro giocate e allo stile in campo, ora tocca alla nuova generazione rendere immortale anche questo nuovo scarpino, un nuovo gruppo di giocatori capitanati da Jude Bellingham, Pedri, Alessia Russo, Kaddidiatu Diani e tanti altri. Le nuove Predator 2024 sono già disponibili in tutte le loro versioni nei negozi specializzati e sul sito di adidas.