Fashion

L’aeroplanino di Louis Vuitton è molto più di un semplice invito

Articolo di

Ruben Di Bert

Per Virgil Abloh l’invito a una sfilata rappresenta molto più di una semplice formalità. Sia per quanto riguarda Off-White che Louis Vuitton, lo stilista si è sempre dimostrato pronto a stupire a colpi di creatività e fantasia il pubblico e soprattutto la cosiddetta fashion élite presente ai suoi défilé. Stagione dopo stagione gli invitati agli show si sono visti recapitare i più bizzarri oggetti come forma di invito, i quali però hanno sempre assunto un significato piuttosto legato al tema principale della collezione a cui si riferiscono. E dopo l’orologio da parete che gira al contrario, l’aquilone ricoperto dal mongram LV e un mini container, ecco che, contenuto nella riproduzione di una scatola nera, spunta un kit composto da un aeroplanino e un sacchetto per il mal d’aria recante il biglietto con tutti i dettagli riguardanti l’evento.

Se a prima vista può sembrare un elemento divertente e giocoso, pronto a fare il giro dei social, oppure un ennesimo riferimento al concetto di viaggio che risiede nella profonda eredità della maison, in realtà c’è forse da considerare il fatto che dietro a questa scelta si celi un messaggio molto più ampio. Tenendo conto del fatto che in questo momento le sfilate vengono interamente trasmesse in streaming e non presentate con i mega eventi a cui eravamo abituati, l’invito può obiettivamente risultare superfluo, ma al tempo stesso sappiamo che è bene non perdere le tradizioni. Il creativo ha dunque scelto di mantenere le buone abitudini come avrebbe fatto in circostanze normali e anzi ha colto l’occasione per offrire agli invitati un’esperienza che tenta di simulare i momenti ordinari.

Detto ciò, non vediamo l’ora di assistere alla presentazione della linea maschile per l’autunno/inverno 2021, prevista per il 21 gennaio alle 14:30.

prossimo articolo

Il gruppo di Renzo Rosso è interessato a Jil Sander