Manca sempre meno tempo alla release delle Air Jordan XI “Bred”

Articolo di

Andrea Procida

Se chiedete a Tinker Hatfield qual è la sua Air Jordan preferita molto probabilmente vi risponderà la Air Jordan XI. Certo, per l’uomo che ne ha plasmate ben quindici (dalla III alla XV,  senza dimenticarci della  XX, XXIII e XXV) non deve essere un’impresa facile scegliere, ma quasi sicuramente vi dirà che è lei la favorita.

Tutto ebbe inizio nel 1995, quando dopo uno spezzone di carriera deludente nel mondo del Baseball, Michael Jordan fece il gran ritorno in NBA e a Tinker spettò l’arduo compito di disegnargli l’undicesima signature shoe. Le richieste di His Airness furono poche e precise: una scarpa elegante, che ricorda gli abiti usati per gli eventi importanti, naturalmente leggera e con una buona stabilità. Dunque cosa non meglio del patent leather per la tomaia e della fibra di carbonio per la suola per accontentarlo?

Inizialmente Hatfield e Nike consigliarono al giocatore di non indossare la scarpa durante la partita, ma ovviamente Michael non li ascoltò e, durante le Eastern Conference Semifinals contro gli Orlando Magic, presentò al mondo intero le Air Jordan XI.

Nel corso degli anni le colorazione sono state moltissime, ma quelle che sono rimaste realmente nel cuore di tutti gli appassionati si possono contare sulle dita di una mano. Una di quelle è sicuramente la Air Jordan XI “Bred”.

Rilasciata la prima volta nel 1995, per poi tornare nel 2001, nel 2008 con il “Countdown Pack” insieme alla XII e, infine, nel 2012, la scarpa vanta il leggendario schema colori Black/White-Varsity Red ed è pronta a tornare sugli scaffali dei negozi proprio quest’anno.

Al momento non è stata ancora confermata la notizia, ma secondo alcuni rumors la Air Jordan XI “Bred” verrà rilasciata il 14 Dicembre.

prossimo articolo

The North Face e National Geographic di nuovo insieme per il rispetto dell’ambiente