Fashion

AMBUSH debutta con la sua prima campagna

Articolo di

Ruben Di Bert

Nel 2008 Yoon Ahn si imbatteva in una nuova avventura a fianco del suo compagno Verbal con lo scopo di realizzare dei gioielli unici per le apparizioni del rapper assieme al gruppo Teriyaki Boyz. Fu così che nacque AMBUSH, un brand Tokyo based specializzato per l’appunto nella gioielleria con un tocco decisamente contemporaneo legato allo streetwear. Da allora però il marchio cominciò a scalare gradualmente le vette del fashion system, evolvendosi in una vera e propria maison che stagione dopo stagione esplorerà tutte le sfaccettature del prêt-à-porter.

In pochi anni il suo nome si è affermato tra i più promettenti del settore, complici anche le interessanti collaborazioni intraprese, fino ad arrivare a gennaio 2020 con l’acquisizione di una quota di maggioranza da parte di New Guards Group, con l’obiettivo di garantire un’ulteriore espansione a livello globale.

E dopo la prima sfilata, ecco che AMBUSH debutta con la sua prima campagna ufficiale, una forma tipica delle griffe dell’alta moda.
Ad affiancare la presentazione della collezione primavera/estate 2021, avvenuta lo scorso ottobre, c’è un altro lookbook che sottolinea gli elementi fondamentali che si celano dietro l’ispirazione della linea. La stagione è infatti fortemente influenzata da un inedito senso di lusso che passa attraverso il modernismo dell’architettura giapponese, ma anche dal design italiano senza tempo. I capi, dalle tinte neutre con tagli essenziali, vengono messi in mostra da Anok Yai e Malik Anderson, due volti che a detta della stessa Yoon Ahn rappresentano al meglio la comfort zone fisica e mentale del brand.

Gli articoli che vedete nelle foto sono attualmente disponibili per l’acquisto online.

prossimo articolo

Il nuovo outfit di Serena Williams è l’ultimo di una serie di kit stupendi