Fashion

Anche con YEEZY e Balenciaga, Gap fatica a risollevarsi

Articolo di

Ruben Di Bert

Una partnership decennale con Kanye West (aka il Re Mida del fashion system), l’inaspettata incursione di Demna Gvasalia e una campagna con relativo drop insieme al leggendario Dapper Dan. Detta così potrebbe sembrare la favola perfetta per un brand di moda, eppure a mancare è il lieto fine.

Da quanto è possibile apprendere analizzando i risultati finanziari del primo trimestre 2022 diffusi da Gap, parrebbe infatti che nemmeno la collaborazione con YEEZY e Balenciaga sia servita a risollevare il fatturato dell’azienda

L’amministratore delegato Sonia Syngal ha inserito nel report delle vendite un valore pari a 3,5 miliardi di dollari, il 13% in meno rispetto al 2021. Nello specifico, l’online è diminuito del 17% e pure gli acquisti in negozio registrano un calo del 10%. Una situazione che si somma inoltre ai ritardi di produzione e alla crisi legata al lockdown in Cina, il che ha fatto crollare i prezzi delle azioni. 

Va precisato però che l’analisi riguarda Gap in quanto gruppo che comprende marchi come Athleta, Old Navy e Banana Republic, i quali evidentemente non riescono a collidere con l’universo di Ye & co.