Le azioni di Levi’s sono salite grazie a Beyoncé

Lo scorso giovedì le azioni di Levi’s sono salite del 20% e questo grazie a Beyoncé. Proprio così, dopo l’uscita del brano “Levii’s Jeans” in collaborazione con Post Malone, contenuto nell’album “Cowboy Carter” della cantante, la quotazione in borsa del brand statunitense ha registrato un rapido aumento.

Al di là dei numerosi e apprezzabili riferimenti al marchio che sono contenuti nella traccia, questo evento va in realtà contestualizzato in una prospettiva più ampia, ovvero quella dell’ascesa del trend western nel mondo della moda e non solo. Considerando questa nuova tendenza, sono infatti sempre di più le persone che hanno deciso di riscoprire il genere per il quale il nome Levi Strauss è sempre stato un punto di riferimento fondamentale.

Una delle cose davvero significative per Levi’s e su cui noi investiamo con molta enfasi è essere certi che il brand rimanga al centro della cultura. E io non credo che ci sia alcuna miglior prova di avere qualcuno come Beyoncé che usa il nostro nome nel titolo di una canzone.

Michelle Gass, CEO di Levi’s

Si tratta dunque di un momento decisamente positivo per l’azienda americana, che può approfittare della situazione per risollevarsi dopo un anno in cui ha assistito a un deciso calo delle vendite. E per ringraziare la pop star per il cosiddetto “Beyoncé Bump“, il brand ha addirittura cambiato il suo nome su Instagram in Levii’s.