Fashion

Balenciaga e la sua sfilata più street di sempre

Articolo di

Ruben Di Bert

Creare vestiti veri per persone vere. Una missione cominciata negli anni Trenta con Cristóbal Balenciaga e il suo rifiuto nei confronti dei canoni di bellezza troppo rigidi che allora serpeggiavano tra gli atelier parigini. È passato quasi un secolo e nel frattempo sono cambiate molte cose, ma quel pensiero rimane un caposaldo per Balenciaga. Oggi a portare avanti questa filosofia ci pensa Demna Gvasalia, uno dei volti più controversi del fashion system, che innumerevoli volte ha saputo stupirci con le sue iniziative.

Ovviamente anche la collezione primavera/estate 2021 non fa eccezione e in un periodo in cui le sfilate tradizionali sono state abolite, riesce a esprimere il meglio di sé. Il défilé trasmesso in streaming si è infatti svolto tra le boulevard di Parigi, un luogo che rispecchia la gente reale e le sue abitudini. I modelli e le modelle camminano dunque su strade e marciapiedi in mezzo al traffico mentre canticchiano un remix della hit anni Ottanta “Sunglesses At Night” di Corey Hart. Ci sono diversi richiami all’archivio della maison (anche se ricontestualizzati), ma lo stile che predomina è indubbiamente lo streetwear. Sì, perchè anche se le tendenze di stagione affermano altro, in questo preciso momento c’è il bisogno di offrire prodotti funzionali che possano essere indossati tutti i giorni, in qualsiasi tipo di situazione. Ecco quindi che ancora una volta troviamo tracksuit dai volumi ampi, capi con maxi logo in evidenza, joggers, sneakers, pratici zaini e delle pantafole con tacco che stanno già facendo il giro del web.

Hey Demna, ma non avevamo detto basta felpe oversize?