Beba come Giovanna d’Arco nella scalata dell’industria musicale

Articolo di

Greta Scarselli

Beba ha da tempo puntato gli occhi sulla vetta del successo e nonostante la scalata sia ancora lunga, quelli che sta facendo sono passi da gigante.

Sono anni ormai che Beba si muove silenziosa – per così dire – nelle retrovie del rap game italiano, spostando le pedine giuste e guadagnandosi il bottino ad ogni mossa. È stata la prima in tante cose, nessuna donna prima di lei aveva rappato la sua strofa a Real Talk, nessuna aveva mai preso parte al Machete Mixtape, e chi segue il mondo dell’hip hop da tempo sa cosa significano questi traguardi: la parola è una, riconoscimento.

Beba si è fatta valere, prendendo a calci quella porta che ancora teneva le donne lontane dal rap. È da qui che nasce l’idea di un parallelismo tra la rapper e un’eroina nazionale francese, una Santa, una martire. Beba come Giovanna d’Arco, in un atto di forza e tenacia per scavalcare l’industria musicale senza ascoltare tutti coloro che dicevano che non ce l’avrebbe fatta. 

Le foto scattate dal fotografo Francesco Coia hanno questo esatto obiettivo: fondere le estetiche dei due mondi per unirle nel concetto che quella figura rappresenta.

Quando abbiamo parlato le prime volte, sentirti parlare dell’amore per la tua musica e delle difficoltà che una donna si trova a dover scavalcare in questa industria, in questo paese, mi ha subito fatto pensare alla figura di Giovanna d’Arco, per la sua tenacia e per i suoi contrasti.

Francesco Coia su Beba

Eppure i suoi successi non sono ancora finiti. Mentre il sogno della paladina francese è giunto drammaticamente al termine, per l’artista torinese è appena iniziato. 

Lo scorso mese le si è presentata un’altra sfida, quella di volare negli studi di VEVO a East London per registrare due sessioni inedite di “Groupie” e “Tonica”. Beba è stata infatti l’unica artista italiana chiamata a prendere parte a DSCVR Artists To Watch, progetto che ha l’obiettivo di scoprire e sostenere i talenti di tutto il mondo.

Il sogno è appena iniziato, Roberta è riuscita solo adesso a chiudere gli occhi per goderselo, accompagnata da un amore che l’ha colta all’improvviso. Ha paura che tutto quanto le possa sfuggire dalle mani e dopo essersi mostrata forte, aspra, ha deciso di buttare giù l’armatura e mostrarsi per quello che è.

Il nuovo singolo, che porta il suo nome, è uscito oggi su tutte le piattaforme streaming. È diverso, pacato, anche se accompagnato da un imponente beat di Young Miles.

Ascoltate “Roberta” qui sotto e fateci sapere cosa ne pensate.