Music

“Biggie: I Got A Story To Tell” è una celebrazione alla vita di Biggie Smalls

Articolo di

Greta Scarselli

Abbiamo un nuovo film da aggiungere alla lista di ciò che dobbiamo guardare su Netflix, ed è “Biggie: I Got A Story To Tell“. Un documentario che per la prima volta racconterà la vita del giovane 22enne.

Quando si parla di Biggie e Tupac si finisce sempre a parlare della loro morte, inspiegabile e irrisolta, ma stavolta la storia che si vuol raccontare è un’altra e si affaccia agli anni precedenti di qualsiasi scontro tra East e West Coast. Come mostrato dal trailer, pubblicato ieri da Netflix, a dar vita al documentario ci saranno una serie di filmati inediti girati da colleghi e amici ormai quasi 30 anni fa, mentre a dar voce alla storia non mancheranno la madre Voletta Wallace e Sean Combs, meglio conosciuto come Puff Daddy, che lo ha seguito sin dai primi passi mossi nel rap.

Questo sarà il primo documentario a concentrarsi sulle esperienze della vita di mio figlio piuttosto che sulle circostanze della sua morte. È una celebrazione di chi era e da dove veniva. È così che avrebbe voluto essere ricordato.

Voletta Wallace

Il film, in lavorazione da ormai quattro anni, uscirà in prossimità dell’anniversario della tragica morte di Biggie avvenuta il 9 marzo 1997. Dall’1 marzo, infatti, “Biggie: I Got A Story To Tell” sarà disponibile in esclusiva su Netflix.

prossimo articolo

Il nuovo sponsor tecnico della Roma sarà New Balance