Fashion

Birkinstock, le ciabatte prodotte con vere borse di Hermès

Articolo di

Ruben Di Bert

VI ricordate quando nel 2019 vennero rilasciate delle Nike Air Max 97 customizzate con tanto di crocifisso ai lacci e acqua santa proveniente dal fiume Giordano nell’unità Air? Dietro a quelle che vennero chiamate le Jesus Shoes, si celava un nome, MSCHF, ovvero un irriverente brand che ora è tornato con un’altra bizzarra invenzione.

Questa volta il marchio newyorkese ha pensato di sfruttare la popolarità delle Birkenstock che si è diffusa soprattutto nel periodo del lockdown per immaginare una curiosa collaborazione tra l’azienda tedesca e nientemeno che Hermès. Nasce così Birkinstock, una a dir poco preziosa ciabatta prodotta utilizzando il materiale proveniente da vere Birkin ormai troppo usurate per essere funzionali come borse. La prestigiosa it-bag della maison francese assume dunque una nuova e inaspettata identità, andando a costituire la silhouette di un sandalo che fino a non molto tempo fa veniva considerato l’anti chic per eccellenza.

I modelli, rifiniti anche da dettagli in oro, saranno venduti a un prezzo che si aggira tra i 34 e 76mila dollari in base al tipo di pellame utilizzato, come nel caso del costosissimo esemplare in coccodrillo rosso, peraltro già avvistato indosso a Future.

prossimo articolo

Le Nike Hyperdunk PE di Barack Obama sono in vendita