Fashion

Si chiama “Blame Society” la collezione F/W ’23 di 44 Label Group

Articolo di

Ruben Di Bert

44 Label Group, il brand fondato nel 2020 da Max Kobosil con l’aiuto del polo Dreamers Factory di Claudio Antonioli, si è presto affermato come uno dei nomi più promettenti del panorama luxury streetwear. A confermarlo è la collezione autunno/inverno 2023, che segue il successo del debutto alla Milano Fashion Week.

La proposta del brand per la prossima stagione fredda prende il titolo di “Blame Society” e si ispira a uno scenario distopico-digitale proponendo un futuro alternativo alla desolazione. Tale ispirazione viene articolata attraverso l’utilizzo di stampe imponenti, tessuti robusti e una generale esplorazione delle uniformi utilitaristiche. 

Il linguaggio visivo dell’etichetta, dominato da un’estetica che richiama la scena rave europea e le vivaci atmosfere berlinesi, viene dunque approfondito ulteriormente da un approccio postmodernista fatto di denim lavato in una scala di grigi, texture gommate e un’ampia gamma di silhouette. Fondamentale è la presenza delle grafiche: loghi di stampo industriale, patch modulari che richiamano i club techno e dettagli logati.

Inoltre, il marchio ha presentato una nuova collaborazione con l’azienda specializzata in borse per DJ UDG creando una pratica custodia per cuffie e un marsupio funzionale.