Sport

Blessed Dream: su Prime Video la serie tv su Diego Maradona

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

Il 25 novembre 2020 il mondo intero piangeva uno dei suoi figli più illustri e talentuosi. A Tigre si spegneva Diego Armando Maradona a causa di un’insufficienza cardiaca, lasciando il mondo del calcio con un vuoto enorme e probabilmente incolmabile. A quasi un anno dalla sua morte, Amazon Prime ha rilasciato alcune clip del trailer di “Blessed Dream”, serie TV che racconterà la vita di Maradona nei suoi momenti più iconici e importanti.

La serie, prodotta da Raze, Dhana Media e BTF, racconterà la vita del Pibe nei suoi momenti più importanti e sarà girata tra Argentina, Uruguay, Spagna, Italia e Messico. La serie seguirà la vita de El Pibe de Oro, dalla sua infanzia fin ad oggi, analizzando la sua carriera in club prestigiosi come Barcellona, ​​Napoli e Boca e la sua leadership indiscussa con la nazionale Argentina che nel 1986 trascinò alla vittoria del titolo mondiale in Messico. Gli attori che interpreteranno Diego sono tre, Nicolas Goldschmidt, Nazareno Casero e Juan Palomino, ognuno col compito di rappresentare una parte della sua vita. Goldschmidt interpreterà il Maradona ragazzino in Argentina, Casero quello nel suo periodo di più grande splendore al Barcellona e al Napoli, mentre e a Palomino è affidato il compito di raccontarlo durante il periodo più complicato della sua vita, la parte finale.

I tre attori che interpretano Diego Armando Maradona nei suoi tre periodo diversi.

Grande spazio verrà impiegato per descrivere il periodo napoletano e quindi italiano di Diego. La regia è affidata a Edoardo de Angelis, che ha realizzato tutte le parti di Diego a Napoli. “Blessed Dream” è l‘unica serie autobiografica autorizzata dallo stesso campione, la lavorazione è infatti cominciata nel 2018, quando il Pibe godeva di buona salute.

Gli episodi che comporranno l’opera saranno dieci, ognuno dei quali avrà una durata di un’ora. La serie non ha ancora una data di uscita certa, ma sappiamo che dovrebbe essere disponibile prima della fine del 2021 per la gioia di tutti i tifosi di Diego nel mondo e per quei tifosi del Napoli che lo hanno amato forse più di quanto si ama un Dio.