Fashion

Le borse di Jacquemus nei distributori automatici: sogno o realtà?

Articolo di

Ruben Di Bert

“See you next week”. Jacquemus la scorsa settimana ha utilizzato questa misteriosa frase sotto a un reel che raffigurava un distributore automatico riempito da alcune delle sue it-bag. Da allora sui social la curiosità riguardo questo progetto è continuata a salire, contando le ore che mancavano all’annuncio definitivo che secondo l’idea di molti prediceva il lancio in alcune città delle speciali macchinette.

Ora però il countdown è finito e ci siamo resi conto che in realtà le premesse non hanno portato all’attesa conclusione. Nelle ultime ore infatti, il brand ha presentato la sua nuova campagna per l’autunno/inverno 2020, intitolata “L’Année 97” e guarda caso tra uno scatto e l’altro sono apparse proprio le vending machine di cui si parlava prima. Al loro interno troviamo ancora una volta le mini borse Le Chiquito, Le petit Bambino, Le sac Noeud, Le Bello, circondate da un’atmosfera rétro tipica degli anni Novanta, con tanto di Nokia 3310, console vintage e tonalità pastello. A fare da protagonista in questo nostalgico scenario è Laetitia Casta e un piccolo cameo del bassotto Toutou.

Dunque era questa la notizia che Simon Porte Jacquemus voleva svelarci? Per ora il dubbio rimane, ma una cosa è certa: il designer ha dimostrato ancora una volta la sua capacità di attirare l’attenzione di un pubblico giovane e attento ai social, con una strategia comunicativa accattivante e mai banale.

prossimo articolo

Ecco come ricreare i look di Justin Bieber, Drake e Bella Hadid