Sneakers

Brain Dead e Oakley hanno presentato la loro nuova collaborazione

Articolo di

Edoardo Cavrini

A inizio anno Brain Dead e Oakley si erano riuniti per rispolverare alcune silhouette d’archivio che il marchio eyewear aveva lasciato nel cassetto. Adesso il duo, sempre tramite il progetto Oakley Factory Team Innovation Lab, è tornato a mettere mano all’immenso catalogo di Oakley per presentare cinque colorazioni delle Flesh e due delle Chop Saw.

Il primo modello, disponibile sia in versione slip-on che sandalo, è contraddistinto da un alternarsi di linee sinuose che riprendono le forme dell’intersuola. Tra suede e materiali tecnici, nelle cinque varianti realizzate trovano spazio anche materiali come il mesh, il neoprene e persino la pelle di struzzo.

La vera protagonista di questa collaborazione rimane però la Oakley Chop Saw. La scarpa che ha spopolato sulle pagine Instagram d’archivio, raggiungendo a volte anche esorbitanti prezzi di rivendita, è pronta a fare il suo ritorno una volta per tutte. Le varianti in arrivo sono due e sono entrambe decorate da un’intersuola con scanalature che, oltre a garantire grip alla calzata, assicurano grande comodità.

Le Oakley Flesh saranno disponibili sullo store online del brand a partire dal 15 novembre, mentre per le Chop Saw di Brain Dead saranno disponibili dal 13 dicembre.