Casio introduce il suo DW-5000C in versione “Lux”

Articolo di

Piergiorgio Del Papa

Correva l’anno 1981, Kikuo Ibe (l’allora capo della sezione design degli orologi Casio) iniziò a sviluppare quello che di lì a poco sarebbe diventato il simbolo del brand, l’orologio più famoso ed apprezzato, il DW-5000C.

Ibe voleva che l’orologio avesse 3 componenti “essenziali”: che resistesse a cadute di 10 metri, che funzionasse fino a 10 atmosfere di pressione dell’acqua e che la batteria durasse 10 anni. Queste regole vennero poi soprannominate “triple ten”. 200 furono i prototipi che vennero creati e distrutti prima di arrivare all’orologio perfetto, fino a quando Ibe, vedendo una palla di gomma rimbalzare, capì di essere arrivato alla conclusione del suo progetto: il centro della palla non subisce gli stessi colpi della sua parte esterna, così lo stesso sistema venne introdotto in quell’orologio e la sua caratteristica principale divenne proprio la resistenza agli urti. La lettera G prima di Shock rimandava al suono che esso faceva cadendo a terra e da lì in poi fu solo storia.

Tornando ai giorni nostri, Casio ha deciso di rilasciare questo suo iconico modello in due versioni modernizzate e con un tocco di lusso davvero fantastico. Oltre al case in acciaio dorato e argentato con il quale l’orologio è finito, vi è anche un sistema Bluetooth in grado di connettersi con gli smartphone alla sua app nativa, con cui settare varie impostazioni come data e ora e molto altro.

Ovviamente ogni cosa ha un suo prezzo (in questo caso alto), infatti la versione metallizzata chiamata GMW-B 5000 D-1 costerà 600$, mentre quella placcata in oro chiamata GMW-B 5000 TFG-9 ne costerà 700$. Entrambe verranno rilasciate nel mese di Aprile.

 

prossimo articolo

Air Jordan 1 Off White: ecco cos’è successo al NikeLab di Milano