Fashion

La collezione MONCLER + GENTLE MONSTER si ispira alla cultura digital

Articolo di

Ruben Di Bert

Tra le new entry del progetto Moncler Genius con l’evento MONDOGENIUS, trasmesso lo scorso settembre da 5 città e oltre 30 piattaforme, vi era anche GENTLE MONSTER, etichetta sudcoreana che dal 2011 ad oggi si è saputa contraddistinguere per le sue proposte eyewear contemporanee e sperimentali.

Per la prima volta i due brand hanno unito le loro forze presentando una linea che mette in evidenza i punti in comune e sintetizza lo spirito creativo che sta alla loro base.

Il punto di partenza è la cultura digital, elemento che, attraverso l’immagine dello swipe come metafora delle emozioni, della gratificazione istantanea e dall’appartenenza di fatto alla comunità digitale, ha ispirato l’intera collezione.

Sebbene da questa partnership ci si aspetterebbe come risultato la creazione di una line up di occhiali da sole, i due marchi hanno voluto spingersi oltre e includere anche un’audace selezione di capi d’abbigliamento e accessori dominata dal colore nero e impreziosita da dettagli sofisticati che comprende piumini, gilet, shell-jacket, top, pantaloni tecnici, t-shirt, felpe, stivali, cappucci, marsupi e borse. 

Per quanto riguarda invece la parte eyewear, le montature svelano meccanismi di chiusure con il logo Moncler allungato come se fosse trascinato su uno schermo.

La capsule MONCLER + GENTLE MONSTER sarà disponibile a partire dal 5 maggio in alcune boutique Moncler, online e presso il pop-up di HAUS DOSAN Seoul.