Fashion

La collezione PE 2022 di Stone Island festeggia i quarant’anni del brand

Articolo di

Ruben Di Bert

Il 2022 sarà un anno fondamentale per Stone Island, poiché coincide con il quarantesimo anniversario della sua fondazione. Era infatti il 1982 quando Massimo Osti, in seguito ad alcuni studi su vari tipi di tessuti, sviluppò i primi sette capispalla firmati Stone Island. Poco dopo subentrò Carlo Rivetti e da lì in poi l’azienda si contraddistinguerà per il suo metodo all’avanguardia di progettazione e sperimentazione tessile che cambierà per sempre il mondo dell’abbigliamento. 

Le celebrazioni avranno inizio con la collezione primavera/estate 2022, la quale proposta si basa su quattro decenni di esperienza nel campo di materiali e tecniche innovative.

Non mancano quindi i riferimenti al vasto archivio del marchio italiano ed è per questo che alcuni pezzi visibili nel lookbook vanno a formare la cosiddetta capsule collection 82/22, la quale presenta capi del passato ricreati con nuovi accorgimenti del presente. Tra questi troviamo per esempio la serie PIATTINA, che ruota attorno a una tela lucida e trasparente costruita con monofilamenti di poliestere e fili di nylon.

Si prosegue poi con la leggendaria linea Marina, così come con le monocromie Ghost e la parte dedicata al GORE-TEX con un gilet Paclite traspirante e facilmente comprimibile dell’etichetta Black Diamond. Infine, troviamo la gamma di articoli Heat Reactive Lamy che cambiano colore in base alla temperatura a cui vengono sottoposti passando dal giallo all’arancione o dall’azzurro al bluette.

Tutti i prodotti saranno disponibili nei prossimi mesi.