Fashion

La collezione primaverile di Nike ACG fonde sostenibilità e versatilità

Articolo di

Ruben Di Bert

Sostenibilità fa rima con versatilità. È questo il motto che spinge da oltre un anno Nike ACG a innovarsi sempre più con delle collezioni che rispettino l’ambiente e al tempo stesso rispondano alla definizione dell’acronimo All Condition Gear.

Per la stagione Spring 2021 il brand eleva ancor di più questo concetto con una proposta pensata per vivere in tutt’uno con la natura. Lo spirito outdoor si traduce quindi in una selezione di capi d’abbigliamento tecnici prodotti con materiali eco-friendly.

Al centro della capsule troviamo tre pezzi rappresentativi: il primo, la Misery Ridge Jacket, è un capospalla leggero fabbricato con poliestere riciclato in due delle parti fondamentali, sul davanti e sul retro, sottolineate da un acceso color blocking; il secondo, probabilmente il più interessante, è la Rope De Dope Skirt, una gonna sportiva in 100% nylon riutilizzato con struttura trasformabile in una comoda coperta che risponda alle necessità climatiche; il terzo invece è la Mazama Vest, un gilet ritraente un pattern all over in cui viene raffigurata la pianta topologica dell’Oregon Crater Lake, il lago più profondo del Nord America.

L’intera linea è disponibile a partire da oggi online.