Talks

Dardust collabora con Maserati per un suono completamente nuovo

Articolo di

Matilde Manara

Maserati ha annunciato oggi una collaborazione davvero particolare: il noto brand automobilistico ha deciso di mettersi in gioco affiancandosi a Dardust per la realizzazione di alcuni dettagli delle produzioni dei loro prossimi modelli di auto.

Il pianista, compositore e produttore ha lavorato a quattro mani con gli ingegneri del Maserati Innovation Lab per uno studio integrato dei suoni all’interno delle future vetture. La progettazione del suono è stata gestita con una regia unica, partendo da un progetto inizialmente sviluppato dal team di Qualità Percepita del Maserati Innovation Lab e poi ampliato da Dardust, che ha dato il suo contributo creando una melodia coerente e accordando i suoni tra loro. 

La nuova Maserati Granturismo sarà il primo modello ad essere equipaggiato con il pacchetto completo dei nuovi feedback acustici, a rappresentanza dell’impegno e l’interesse dell’azienda per il benessere e l’armonia a bordo delle loro auto. Questa tranquillità per loro è frutto della sinergia di elementi multi sensoriali come il design, i materiali, ma anche gli stimoli acustici, non solo provenienti dal motore; da ciò la decisione di affidare i suoni a chi li governa di mestiere.

Per questo progetto Durdast ha affrontato per la prima volta un tema strettamente ingegneristico con strumenti nuovi, mutuati dal mondo della composizione musicale. Il lavoro di squadra ha preso forma in un transfert tra tecnologia e sound design con l’obiettivo di personalizzare l’esperienza sonora a bordo e progettare i cosiddetti chimes, ovvero i feedback acustici percepiti dall’utente durante l’esperienza di guida.

Il progetto si è ampliato concretizzandosi anche al di fuori del veicolo creando una melodia che è l’estrapolazione della firma sonora del brand. La soundtrack si è trasformata così in una performance musicale fungendo da colonna sonora per la Global Digital Premiere di Levante Hybrid.