Dietro le quinte del Gran Galà del Calcio

Ieri sera, lunedì 4 dicembre, è andato in scena a Milano il Gran Galà del Calcio organizzato dall’AIC, l’evento in cui vengono premiati i migliori calciatori del campionato italiano di calcio, votati dai calciatori stessi. La serata è stata una celebrazione totale per il Napoli e i suoi calciatori, vincitori della maggior parte dei premi. A rubare l’attenzione anche alcuni outfit, in primis quello di Rafael Leão, il cui abito è stato arricchito da una gonna, mentre il suo compagno di squadra Mike Maignan ha sfoggiato un completo luccicante in lurex. Questo è il Gran Galà del Calcio visto dai nostri occhi, in analogico.

Un grande protagonista della serata è stato anche Luciano Spalletti. L’ex allenatore del Napoli e attuale commissario tecnico della Nazionale Italiana ha ricevuto il premio di miglior allenatore dell’anno per poi concedersi a lungo sul palco per parlare del suo rapporto con il presidente partenopeo De Laurentiis, gli impegni di EURO 2024 e molto altro. Spalletti ha celebrato fortemente i propri ragazzi, tutti uniti allo stesso tavolo con le proprie famiglie, rivelandosi uno dei gruppi più motivati anche dal punto di vista umano. Lo stesso si può dire anche per la tavolata nerazzurra in cui Barella, Bastoni e Çalhanoğlu non si sono risparmiati qualche sincera battuta reciproca, coinvolgendo anche altri ospiti.

Ex giocatori come Buffon, Quagliarella, Zambrotta e molti altri si sono miscelati perfettamente ai calciatori invitati, ai dirigenti e a figure collaterali che popolano il mondo del calcio. Tutti hanno fatto dichiarazioni importanti anche in prospettiva futura, come Rafael Leão che ad esempio ha detto di «sentirsi particolarmente a casa al Milan».

Ovviamente è stata anche un’occasione importante per alcuni calciatori per mostrare un lato diverso attraverso i look. Rafael Leão e Mike Maignan sono stati sicuramente, come detto, i due nomi più rilevanti da questo punto di vista. D’altronde è una serata di gala, quindi l‘outift oltremodo formale è andato per la maggiore. Certo, al tempo stesso non siamo così soliti vedere calciatori con questo look, motivo per cui il completo grigio di Lobotka, così come l’outfit total black di Giovanni Fabbian e la giacca in velluto di Khvicha Kvaratskhelia hanno comunque colpito gli occhi degli osservatori.