Fashion

Dior x Travis Scott: ecco la collezione

Articolo di

Ruben Di Bert

In un’arida e suggestiva location circondata da sabbia, cactus, rose, funghi giganti e teschi di bufalo, Dior ha presentato la collezione maschile per la stagione primavera/estate 2022 realizzata assieme a Travis Scott.

Una collaborazione che interrompe la lunga serie dedicata al mondo dell’arte, nella quale abbiamo visto nomi del calibro di KAWS, Hajime Sorayama, Kenny Scharf, Raymond Pettibon e Daniel Arsham, aprendo così infinite possibilità nel piano del direttore creativo Kim Jones di elevare verso nuovi scenari l’heritage della maison.

La sfilata, avvenuta in presenza durante il quarto giorno della Paris Fashion Week, mette in mostra una reinterpretazione dei codici classici dal punto di vista estetico di La Flame. Continui richiami al Texas che prendono forma in preziosi gioielli firmati da Yoon Ahn e in una color palette terrosa si alternano e si mescolano a silhouette eleganti ma versatili. Fondamentale è la presenza del co-branding che mixa le iniziali di Cactus Jack alla firma Dior, presente su top oversize e in ricami ponderati. I pantaloni vantano un aspetto particolarmente fluido e leggero con un taglio a zampa che ben si sposa alle asimmetrie delle giacche sartoriali d’ispirazione militare. Il monogram invece si ingrandisce e viene sintetizzato nella maglieria come un motivo all over, mentre nelle mini borse da portare al polso si rimpicciolisce secondo gli standard. Qualche disegno astratto riconducibile all’opera creata da George Condo per il singolo “FRANCHISE” decora delle camicie qua e là, aggiungendo un tocco di colore così come fanno le cromie fluo che dipingono alcuni cappotti. Non sono poi passati inosservati i cappelli, tra una versione ibrida di un baseball cap mescolato a un bucket hat e berretti alla pescatora in pizzo.

Sappiamo inoltre che nella linea sarà presente anche un omaggio al cantante Pop Smoke, anticipato dallo stesso rapper di Houston con un post su Instagram qualche ora prima del défilé, anche se non è comparso in passerella.