Fashion

Direttamente dal 1998, ritorna la Metropolis Jacket di C.P. Company

Articolo di

Ruben Di Bert

Nel 1998, sotto la guida di Massimo Osti e Moreno Ferrari, C.P. Company lanciava “Urban Protection“, l’iconica collezione spinta dalla necessità di creare articoli pratici e innovativi, che garantissero la giusta protezione dagli agenti climatici avversi dell’ambiente urbano.

Ora, a distanza di ventidue anni, la linea è pronta a ritornare nelle vesti di “NEXT LANDSCAPE” per l’autunno/inverno 2020. Il nuovo concetto sviluppato dal designer Paul Harvey si ispira al passato, ma al tempo stesso guarda al futuro della città con una particolare attenzione agli equilibri tra natura e architettura. I capi sono dunque caratterizzati da una gamma di tessuti e tecnologie altamente performanti come il GORE-TEX INFINIUM e Xenia, il Taylon, il Pro-Tek, il C.P. Shell e il Dyneema, per poi essere rifiniti da un distintivo badge rimovibile. Protagonista assoluta è la mitica Metropolis Jacket, un capospalla d’archivio ultra tecnico che, grazie alla maschera antismog integrata e al sistema multitasche, risulta più attuale che mai.

Il rilascio avverrà nel corso della stagione presso gli store C.P. Company e online.