Don C è il nuovo Strategy and Design Advisor dei Chicago Bulls

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

Il mondo del design e della moda è ormai strettamente legato a quello dello sport professionistico ad alto livello. Uno dei designer più famosi e talentuosi in circolazione è senza alcun dubbio il nativo di Chicago Don C, che è stato nominato da poco Creative Strategy and Design Advisor dei Chicago Bulls, squadra della sua città e per cui fa il tifo sin da quando era un bambino.

Don C. (Don Crawley), nato e cresciuto nella zona sud di Chicago, è diventato uno dei nomi più importanti e influenti del design streetwear sin dal 2011 grazie alle sue collaborazioni con brand come Nike, Jordan, Converse, Levi’s e Mitchell & Ness. Ha co-fondato inoltre, insieme al compianto Virgil Abloh, la catena di boutique di lusso RSVP Gallery, oltre a essere il direttore creativo e proprietario del brand Just Don, marchio di streetwear molto apprezzato dai grandi sportivi americani, focalizzato sulla creazione di item sportivi e appartenenti anche al mondo del basket.

Il designer di Chicago collaborerà con il leggendario team NBA su una serie di progetti e iniziative, tra cui esperienze immersive, coinvolgimento dei fan, contenuti digitali, prodotti al dettaglio, campagne dedicate ai giovani e sensibilizzazione della comunità. La sua nomina ricorda quella di Daniel Arsham con i Cleveland Cavaliers, diventato Direttore Creativo del team, stesso ruolo che Big Sean ricoprirà nei Detroit Pistons. Il rapporto tra Don e i Chicago Bulls ha origine quando il creativo era solo un bambino che andava a vedere i Bulls col padre durante i “Martedì a 2$”. Una volta iniziato a viaggiare per il mondo come designer si è reso conto anche della potenza del marchio Bulls, un simbolo universale che ha il potere di connettersi con milioni di fan in giro per il mondo. All’inizio di questa stagione il suo marchio Just Don ha collaborato con un altro brand, 1966 per la realizzazione di una maglietta in celebrazione di Joakim Noah, dopo la sua nomina a nuovo ambasciatore della squadra.

I pantaloncini “Just Don” ispirati alla divisa dei Chiaco Bulls

Don C ha dichiarato, riguardo la sua nomina:

Ci sono poche cose che ho amato da quando ho amato i Bulls. È un sogno diventato realtà poter unire la mia passione di fan e la mia passione di creativo per aiutare questo franchise leggendario ad attingere alla cultura attorno al gioco. Il nostro obiettivo sarà quello di approfondire le connessioni con i fan e avere un impatto nelle loro vite. Non si tratta solo di progettare merch, ma di combinare cose più grandi come musica, stile di vita e moda per rappresentare i Bulls come una squadra NBA ma anche un marchio globale. Non vedo l’ora di lavorare con il loro talentuoso team di persone.

A queste parole si sono aggiunte quelle di Susan Goodenow, vicepresidente esecutivo del marketing e delle comunicazioni dei Chicago Bulls:

Don è un vero leader nel settore creativo, nativo di Chicago che opera all’incrocio tra sport, cultura e innovazione. Le sue abilità uniche, i suoi interessi e la sua creatività lo hanno affermato come un creatore della cultura nel mondo della moda, dello sport e della musica. I Bulls sono stati molto intenzionali nel costruire relazioni nella comunità creativa di Chicago e attraverso il nostro lavoro con Don guarderemo per portare questi sforzi al livello successivo. Non vediamo l’ora di collaborare con Don per creare relazioni più profonde con la nostra base di fan in modi nuovi e prima inimmaginabili.

Il legame tra Don C e i Chicago Bulls porterà nel mondo NBA numerose novità e un approccio al design e alla comunicazione completamente nuovo.