Fashion

Dr. Martens celebra la comunità LGBTQIA+ con la campagna “Pride Generations”

Articolo di

Ruben Di Bert

Per Dr. Martens il Pride non si festeggia soltanto a giugno. Stiamo infatti parlando di un brand che è stato indossato da attivisti, militanti e artisti fin dai tempi dei moti di Stonewall e che tuttora rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per intere generazioni appartenenti al mondo queer e non solo.

Quest’anno il marchio ha voluto dimostrare nuovamente il suo impegno nel supportare la comunità LGBTQIA+ attraverso “Pride Generations”, una campagna che, con una mini serie diretta dalla pluripremiata regista Jess Kohl e prodotta da PRETTYBIRD, offre ad alcune delle voci più attive una piattaforma di condivisione. 

Gli episodi raccontano l’attivismo, la formazione personale e la storia delle organizzazioni UK Black Pride di Lady Phyll e London Trans+ Pride di Lucia Blayke, così come approfondiscono la realtà delle ballroom attraverso gli occhi dell’ex-madre della House of LaBaija Kia e Lee Soulja, fondatore e padre della House of Soulja. 

Inoltre, più di £200,000 verranno donate per sostenere enti di beneficenza come Akt nel Regno Unito, ReBit in Giappone, Refuge LGBT in Italia e molti altri ancora.