Drake ha prodotto la terza stagione di “Top Boy” con Netflix

Articolo di

Matilde Manara

Drake negli ultimi anni è letteralmente andato in fissa con la serie londinese “Top Boy“. Il rapper canadese, dopo averla scoperta, ne ha presto fatto un culto, pubblicizzandola sui social e riprendendosi in più occasioni mentre cercava di copiare – malamente – lo slang britannico dei protagonisti.

La produzione, diretta da Ronan Bennett, racconta la vita di alcuni spacciatori sullo sfondo di una tenuta immaginaria di Hockney e disegna un brutale ritratto della vita nella zona est di Londra subito dopo i disordini del 2011. Channel 4 ha però deciso di cancellarla al termine della seconda stagione, a seguito di molte polemiche legate proprio agli argomenti trattati.

Ma non puoi certo sopprimere la serie preferita di Drake e pensare che la cosa passi inosservata. Il rapper, infatti, una volta scoperto il fermo imposto alla produzione, ha deciso di farsi carico della questione, arruolando nuovamente Bennet e presentando la terza stagione a Netflix.

Dissi ai miei figli che stavo uscendo per incontrare un cantante chiamato Drake, e loro rimasero allibiti, erano tipo “Whaaaaat?”. Ma onestamente io non sapevo chi fosse. Dovettero informarmi che stavo per conoscere una delle più grandi pop star del pianeta.

Ronan Bennett su Drake

Ieri è stato lo stesso @champagnepapi a informarci, tramite il suo profilo Instagram, dell’imminente uscita della serie, che si presenta già come un successo assicurato.

Visualizza questo post su Instagram

Almost that time!!! TOP BOY 🇬🇧 🇯🇲

Un post condiviso da champagnepapi (@champagnepapi) in data:

prossimo articolo

New Balance si prepara a festeggiare il Grey Day con l’uscita di un nuovo pack