Sneakers

Ecco come sarebbe dovuta essere la Air Force 1 di Supreme

Articolo di

Edoardo Cavrini

Tra le numerose collaborazioni a cui siamo abituati al giorno d’oggi, una delle più discusse, e probabilmente meno apprezzate, di questo 2020 è la Air Force 1 realizzata da Supreme e Nike.

Criticata per la sua mancanza di originalità e per la “banalità” del proprio design, la tanto chiacchierata silhouette vanta una tomaia in due varianti monocromatiche, triple white e triple black, su cui è impresso l’immancabile Box logo Supreme.

Oggi però è arrivata una sorpresa. Sul web è apparso un mockup della scarpa realizzato seguendo la bozza di come sarebbe dovuta essere in origine: al posto del Box logo sul tallone, i due marchi avevano inizialmente pensato di sostituire la scritta “Air” sulla midsole con “Sup”.

Una scelta che, a posteriori, avrebbe causato ancora più malcontento tra gli appassionati ma che non avrebbe certamente fermato la scarpa dall’andare sold out in pochi minuti.

Nonostante i pareri negativi riscossi dal pubblico, la scarpa cela dietro il suo design minimalista una ricerca e delle reference che abbiamo approfondito qui.

Quale versione avreste preferito?