Music

Elettra Lamborghini e Guè Pequeno giudici di The Voice: il demonio è finito in tv

Articolo di

Greta Scarselli

La notizia è ufficiale: Elettra Lamborghini e Guè Pequeno faranno parte della giuria di The Voice.

La novità girava già da un po’, ma dopo aver negato a Sfera Ebbasta di partecipare al programma, pensavamo che l’idea di portare in televisione il rap del cattivo esempio fosse stata accantonata. Invece è tutto vero, oggi The Voice ha annunciato i quattro giudici che siederanno sulle sedie d’onore pronti a scegliere un nuovo vincitore.

A condurre il programma sarà Simona Ventura e ad accompagnare Elettra Lamborghini e Guè Pequeno nella loro impresa ci saranno Morgan e Gigi D’Alessio. Insomma, un’ondata di aria fresca a fianco di chi rappresenta la musica di un’altra generazione, forse con l’intento di coinvolgere anche i più giovani proprio come è successo a Sanremo.

Le critiche? Sicuramente arriveranno, sia dagli over 50 che non capiranno la spocchia e l’ironia dei due membri di BHMG, sia dai fan sfegatati che saranno delusi dalla scelta dei due artisti. Ormai dovevamo averlo capito, Guè Pequeno segue la scia dei soldi ed Elettra Lamborghini ha voglia di divertirsi senza precludersi nessuna possibilità.

Quello che non capiamo noi invece è il criterio dietro la scelta di questi due artisti. Sfera Ebbasta no, ma Guè ed Elettra sì, viene da chiedersi se almeno sappiano quale genere musicale fanno, qualcuno ha letto i loro testi? Meglio far finta di niente, se si scopre che il demonio è finito in tv chissà cosa può succedere.