Elon Musk conferma il progetto Neuralink: la musica si ascolterà con un chip nel cervello

Articolo di

Matilde Manara

Secondo quanto emerso, il 28 agosto verrà presentata al mondo la tecnologia Neuralink, che permetterà, tra le altre cose, di ascoltare la musica in streaming direttamente da chip collegati al cervello umano.

L’obiettivo è quello di portare a un livello successivo le facoltà cognitive dell’organo più sorprendente del nostro corpo, impiantando in esso un chip che ne potenzierà le possibilità attraverso un’operazione chirurgica apparentemente non invasiva.

La conferma è arrivata da Elon Musk, imprenditore, inventore e noto amministratore delegato di Tesla e Neuralink che, rispondendo ad Austin Howard su Twitter, ha confermato diverse voci, per poi rivelare parte degli obiettivi lavorativi che intende raggiungere nel futuro grazie alla sua azienda.

Annunciata già nel 2016, questa nuova tecnologia non servirà solo per ascoltare musica in maniera totalmente rivoluzionaria, ma anche per ambiziosi scopi medici.

La scienza di Neuralink sarà impiegata per trattare malattie come il Parkinson, l’ansia e la depressione, proponendosi come primo reale passo per la connessione uomo-macchina.

prossimo articolo

New Balance 1300JP – la ricerca della perfezione