La faida tra Eminem e Machine Gun Kelly non si è ancora conclusa

Articolo di

Greta Scarselli

La questione tra Eminem e Machine Gun Kelly non è ancora terminata, è semplicemente rimasta in sospeso, e gli animi sono sempre caldi. A dimostrarlo è proprio MGK, che in una recente intervista ha espresso la sua opinione a riguardo.

Il rapper di “Hotel Diablo” si fece risentire a fine febbraio, non tramite rime, ma su Twitter. Eminem aveva affermato che non avrebbe portato “Killshot” – dissing a MGK – in concerto e quest’ultimo aveva colto al volo l’occasione per fare il simpatico.

https://twitter.com/machinegunkelly/status/1098443895426363392

Forse per Eminem la questione poteva anche essersi conclusa così, ma Machine Gun Kelly sembra portarla ancora dentro, come se il cerchio non fosse ancora chiuso.

We can’t be a generation that rides only because a person’s a legend and strictly goes off that factor

MGK a Everyday Struggle

Nell’intervista Kelly ha spiegato che non si può andar dietro a una persona soltanto perché è una leggenda, dovremmo cercare di essere più lucidi, imparziali, e riconoscere l’accaduto per quello che è veramente.

I said what I said, I don’t give a fuck. That should be the narrative for anyone in our generation

MGK a Everyday Struggle

Fino a qui tutto bene, ma a confermare il fatto che per lui la questione non è ancora chiusa è stata una risposta in particolare. Quando gli è stato chiesto se ci fosse stato un modo per riconciliare lui e Shady, Machine Gun Kelly ha risposto così:

Put us on a track, see who comes harder

E qui si apre di nuovo il divario, chi vincerà secondo voi? Se vi siete persi le parole che Tyler, The Creator ha riservato per il Rap God, cliccate qui.