Sneakers

Finalmente è ufficiale il ritorno di adidas A-ZX

Articolo di

Marco Rizzi

Foto

adidas Originals, Atmos

Dopo diversi mesi ricchi di difficoltà ieri adidas Originals ha presentato ufficialmente la nuova collezione A-ZX, che segna il ritorno del particolare progetto lanciato per la prima volta nel 2008 (QUI potete trovare una retrospettiva completa).

La comunicazione di adidas è stata ampiamente anticipata da diversi leaks e, a partire dal mese di marzo, anche alcune release legate al nuovo progetto.

Come nella prima versione, anche questa volta il progetto A-ZX comprenderà ventisei collaborazioni con altrettanti brand, store o artisti: una per ogni lettera dell’alfabeto, rappresentato nell’edizione 2020 da una tavola periodica.

Sono già noti alcuni dei partner di adidas Originals in questo progetto. Atmos, a cui è stata assegnata la lettera A, ha presentato una nuova ZX8000 G-SNK, già rilasciata in Giappone nel mese di giugno e ancora in attesa di un lancio globale. La lettera C, è invece rappresentata dallo store americano Concepts, che ha realizzato una speciale ZX9000 con release programmata per aprile, in concomitanza con la Maratona di Boston. La release è stata ovviamente rimandata, ma qualche paio è comunque finito in vendita sull’e-commerce australiano di adidas.

L’ ultima tra le collaborazioni già presentate è quella di DeadHype (indicato con dH), collettivo artistico berlinese che ha realizzato una particolare versione della ZX8000 in suede viola, rilasciata per ora soltanto online e in Germania con l’aiuto di Overkill, che ha contribuito anche all’allestimento di un cinema drive-in a Berlino per la presentazione del modello.

Tra i partecipanti “sospettati” della nuova AZ-X Series pare siano presenti Size?, la IRAK Crew, e Sean Wotherspoon, mentre adidas Originals ha già confermato che la lettera R sarà legata alla Retro OG della ZX1000, che fa il suo ritorno sugli scaffali per la prima volta.

Secondo i piani del brand, il calendario delle ventisei release del nuovo progetto A-ZX avrebbe dovuto coprire diversi mesi, ma le circostanze hanno obbligato il marchio tedesco a rinviare tutte quelle fissate nella prima parte dell’anno, dedicando al progetto soltanto gli ultimi mesi del 2020.

Questo importante cambio di programma potrebbe mettere in difficoltà adidas Originals, che si ritrova con meno tempo per dare il giusto spazio a ogni release in una collezione come A-ZX, in cui lo storytelling gioca un ruolo fondamentale.

Le prime release globali dell’edizione 2020 dell’A-ZX Series sembra siano già fissate per le prossime settimane, ma non sono ancora disponibili informazioni riguardo la distribuzione delle diverse collaborazioni.

prossimo articolo

Le Fear of God Essentials x Converse Chuck 70 sono nuovamente disponibili