Flight Club presenta il nuovo programma BuyBack

Articolo di

Vittorio Tomasella

Il noto consignment store Flight Club ha introdotto un nuovo programma BuyBack che consentirà ai venditori di ricevere pagamenti immediati per determinati modelli. La prima sneaker a far parte di questo progetto è la Travis Scott x Air Jordan 1 “Cactus Jack”.

Il processo rimane controverso, in quanto è facile per i rivenditori incassare maggiori e rapidi profitti, portando via ancor più opportunità a chi le sneakers le vorrebbe a retail per indossarle.

Gli utenti selezionano semplicemente l’opzione sul portale dedicato del sito di Flight Club, scegliendo il modello e la size della scarpa, che verranno poi lasciate negli store di New York o Los Angeles. A quel punto viene creato un codice a barre che il venditore mostrerà in uno dei due punti vendita, ricevendo in cambio l’immediato pagamento. A quanto pare, la somma si baserà sul valore di mercato della sneaker e della taglia specifica, senza un importo limite.

Matt Cohen, vicepresidente dello sviluppo e della strategia aziendale del gruppo GOAT, ha dichiarato: “Questi programmi sono decisamente allettanti, poiché offrono ai venditori un pagamento più rapido e una movimentazione maggiore. Il metodo tradizionale può richiedere più tempo, rallentando il business per molti utenti”.

Questo nuovo sistema potrebbe portare all’aumento del numero dei reseller. A differenza del passato, infatti, un maggior numero di paia di uno specifico modello porterebbe a un introito immediato, senza l’attesa della vendita effettiva e senza il rischio di rimanere economicamente scoperti.

Fateci sapere cosa ne pensate. Nel frattempo non perdetevi la nuova collaborazione tra Uniqlo e KAWS.

prossimo articolo

Mostrata la Yeezy Boost 350 V2 “Lundmark”