Fred Perry riscopre il suo archivio con la collezione Modernist Streetwear

Articolo di

Ruben Di Bert

Qualcuno sostiene che quest’anno sancirà la fine dell’era streetwear, ma non vi sembra un pensiero troppo estremo? Su questo tema Fred Perry ha voluto dire la sua, consapevole del continuo divenire della moda.

Con la collezione Modernist Streetwear, pensata per la stagione primavera/estate 2020, il brand è tornato alle sue origini sportive per evolvere il concetto di abbigliamento da tutti i giorni pur mantenendo lo Zeitgeist degli anni ’80 e ’90.

Ai capi d’archivio basati sulla semplicità, come polo, giacche Harrington, parka e camicie button-down, si aggiunge un tocco di contemporaneità che conferisce a essi un aspetto elegante e versatile. I richiami all’epoca si notano subito dalle strisce orizzontali, dai pannelli colorati, dal logo ricamato e dal taglio oversize delle silhouette, mentre l’attitudine moderna viene evidenziata dall’utilizzo di nuove cromie e texture.

Per chi fosse interessato, la linea è già disponibile online.

prossimo articolo

Le Air Jordan IV “Black Cat” arriveranno finalmente in Italia