Fashion

GCDS porta il meglio di Napoli alla Milano Fashion Week

Articolo di

Ruben Di Bert

A quanto pare la moka Bialetti regalata come invito alla sfilata non era una semplice trovata, ma rappresentava il vero mood della collezione autunno/inverno 2020.

GCDS riesce a stupire ancora una volta la Milano Fashion Week con uno show ricco di sorprese, che vanno dalla location circondata dalle statue di Jam Sutton ritraenti Sita Abellan con tre seni alle numerose collaborazioni annunciate.

Parte così uno dei défilé più glamour della settimana, tra borse a forma di caffettiera e un’ulteriore rivisitazione dello street style. L’ispirazione di fondo resta però la città di Napoli con i suoi usi e costumi tipici, ed è per questo che vediamo alcuni modelli indossare maglioni o t-shirt che riportano il logo della società calcistica partenopea SSC Napoli.

Per questa stagione sono tornato a casa, nella mia Napoli. Ho voluto raccontare tutto il bello di casa, lontano da ogni tipo di cliché, perché se GCDS funziona è merito anche della mia città d’origine.

Giuliano Calza

Fanno la loro comparsa anche capi d’abbigliamento dedicati a Tom & Jerry, in un tripudio di cristalli frutto della partnership con Preciosa Components.

prossimo articolo

Raf Simons sarà il nuovo Co-Creative Director di Prada