Fashion

Grammy Awards 2022: il red carpet

Articolo di

Leonardo Brini

Dopo lo slittamento nel calendario e il cambio location, questa notte si è finalmente svolta a Las Vegas la 64esima edizione di consegna dei Grammy Awards. Per l’industria musicale i Grammy rappresentano senza dubbio il momento più importante dell’anno ma, grazie all’alto numero di celebrità presenti, ovviamente anche i riflettori fashion sono ogni anno tutti puntati sull’evento. Ormai si sa, senza schiaffi diventa tutto più noioso e, infatti, l’edizione 2022 dei Grammy non è stata di certo una delle più memorabili. Grandi assenti (Tyler, the Creator e Kanye West per citarne due), cerimonia sotto tono ma soprattutto red carpet senza grandi sorprese. Se in ambito canoro non c’è stato un vero e proprio trionfatore assoluto, la stessa cosa si può dire per quello fashion: tante scelte facili e scontate, poco azzardo e tanto rosa. Unico momento degno di nota è stato il siparietto tra Dua Lipa e Megan Thee Stallion, durante la consegna del premio come “Best New Artist” (vinto da Olivia Rodrigo), che ha visto la nostra Donatella Versace salire sul palco e trasformare in diretta gli abiti Versace delle due cantanti.

Ecco una raccolta dei look della serata.

Doja Cat in Versace

Doja Cat si trasforma in una moderna Cenerentola grazie al tocco di Donatella Versace e di un perfetto abito aderente azzurro. Degni di nota anche gli accessori: addio alla scarpetta di cristallo, sostituita con una rivisitazione in vetro dell’it-bag “Swipe” di Coperni (già vista in passerella in occasione della sfilata autunno/inverno 2022 e realizzata in collaborazione con Heven).

Ma non è finita qui: Doja ha infatti portato con sé sul red carpet anche un mini speaker JBL, completamente rivestito di diamanti e realizzato da Disco Daddy Studio

Olivia Rodrigo in Vivienne Westwood

La portabandiera dell’estetica pop-punk sceglie la vera regina del punk, Vivienne Westwood, e il risultato è un abito ironico e giovane che finge di essere osé, ma rimane in linea con lo stile da liceale a cui Olivia Rodrigo ci ha abituato. Ovviamente, immancabile il choker abbinato e i guanti goth: principessa vampira #Y2K.

BTS in Louis Vuitton

In qualità di ambassador della maison francese, i BTS si sono giustamente presentati in total look firmati Louis Vuitton. Vestire ogni volta sette persone in modo da renderli coordinati e unici allo stesso tempo non è una cosa facile e nessuno vorrebbe essere al posto del loro stylist: questa volta, però, la band koreana risulta più noiosa del solito.

Billie Eilish in Rick Owens

In fuga dalle grinfie di Alessandro Michele e dal suo contratto con Gucci, Billie Eilish si prepara a un nuovo capitolo di Matrix grazie a Rick Owens. In scia alla svolta dark mostrata agli Oscar la scorsa settimana, la cantante ha infatti indossato un trench rivisitato in una sorta di cappa (in pieno stile Rick Owens) insieme a un semplice abito nero. Neo sarebbe fiero.

J Balvin in Givenchy

J Balvin rimane nella sua comfort zone e opta per una giacca (o cappotto?) in satin nero. Elegante e inquietante quanto basta, sufficiente.

J Balvin, se ci leggi, per favore la prossima volta stira i tuoi vestiti prima di andare sul red carpet.

Addison Rae in Nili Lotan

Addison Rae ai Grammy è come se Massimo Boldi si presentasse agli Oscar e anche il look lascia un po’ a desiderare. Nonostante il bell’abito, più che pronta per un red carpet sembra pronta per una passeggiata qualsiasi e dall’espressione sembra che anche lei non sia del tutto convinta del suo look. Poteva fare di più.

Saweetie in Valentino

Direttamente dalle passerelle di Parigi dello scorso mese, Saweetie sceglie un Valentino fucsia che lascia poco all’immaginazione. La rapper americana sa come essere sexy e ce lo dimostra a ogni evento.

Diplo in Tiger of Sweden

Diplo e J Balvin si litigano il titolo di “re delle hit estive” ma a quanto pare condividono il parrucchiere. Il produttore americano sceglie però di rimanere sul tradizionale con un classico tuxedo nero, abbinato a un paio di stivaletti in pitone nero.

Lil Nas X in Balmain

Lil Nas X ci ha abituati a scelte di stile sempre fuori dal comune. Per questa edizione dei Grammy, però, si presenta meno provocatorio e opta per un completo bianco interamente decorato da perle firmato Balmain. Sopra le righe ma con eleganza.

Meghan Thee Stallion in Roberto Cavalli

Sirenetta la scorsa domenica, leopardo in fuga dallo zoo questa settimana. La rapper del momento arriva ai Grammy con un ambito interamente stampato: selvaggia.

Dua Lipa in Versace

Nel 1992, Donatella Versace si presentò al 100esimo anniversario di Vogue Magazine in un abito “bondage” disegnato appositamente per lei dal fratello Gianni. Il completo di pelle (rivisitato anche per la collezione autunno/inverno 2019 del marchio) passò subito alla storia e oggi Dua Lipa ha deciso di farlo rivivere in una nuova versione realizzata per l’occasione. Gli incroci di pelle nere e le fibbie dorate ci riportano agli anni ’90 e noi siamo pronti.

Jack Harlow in Givenchy

Altro abito nero, di nuovo la firma di Matthew Williams per Givenchy. Anche Jack Harlow, infatti, opta per un classico completo giacca e pantalone nero della maison francese, ovviamente arricchito dall’iconica chiusura a lucchetto argento. Scelta sicura ma senza errori.

Justin Bieber in Balenciaga e
Hailey Bieber in Saint Laurent

Ovviamente in Balenciaga, Justin sbaglia la taglia dell’abito e si presenta con un completo molto più che oversize abbinato a un paio di HardCrocs. Hailey copia Addison Rae con un altro vestito-sottoveste in raso bianco (è forse lo stesso?). Coppia pigiama-party.

Travis Barker in Givenchy e
Kourtney Kardashian in Et Ochs

Altra coppia ma mood completamente diverso. Travis (non Scott) e Kourtney sono la coppia ribelle del liceo a cui è meglio non avvicinarsi, ma lo fanno con stile. L’ex batterista dei Blink 182 opta infatti per un blazer smanicato (quintessenza del rock) ma lo abbina a un cappotto oversize fucsia; Kourtney invece opta per una tuta cut out: entrambi non senza gli immancabili occhiali da sole.

Giveon in Chanel

Tra i look più interessanti della serata, Giveon sceglie un completo in tweed firmato Chanel e non si omologa ai suoi colleghi con un classico smoking nero, mostrando che si può essere moderni rimanendo comunque eleganti.

Lady Gaga in Giorgio Armani

Ormai veterana del tappeto rosso dei Grammy, Lady Gaga opta per un abito con strascico firmato Giorgio Armani. Nulla da dire ma un vestito così tradizionale poteva lasciarlo alle altre: rivogliamo le bistecche fresche.

Avril Lavigne in House of Muamua

L’immortale Avril Lavigne torna ai Grammy Awards e lo fa facendosi personalizzare l’abito con il titolo del suo ultimo album: quando marketing e moda s’incontrano.

Ps: Esiste qualcosa di più “Avril Lavigne” delle ciocche colorate? Forse no.

Jared Leto in Gucci

Look un po’ confuso per Jared Leto che mischia tessuti a caso e completa il tutto con un occhiale per non farci sapere che è in after e si è vestito ancora ubriaco. Bella mossa ma lo abbiamo capito comunque.

SZA in Jean Paul Gaultier

Arriva la bella stagione e SZA si trasforma nella fata della primavera, con un abito in tulle color carne decorato da fiori di vario genere. In lizza per il prossimo film Disney.