Fashion

Hugo Boss ha debuttato nel tennis con Matteo Berrettini

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

Il 2022 è appena iniziato ma la prima grande novità all’interno del mondo sportivo è già stata ufficializzata. Matteo Berrettini, primo italiano di sempre ad aver raggiunto la finale di Wimbledon e numero uno in Italia già da qualche anno in classifica ATP, ha infatti firmato con Hugo Boss, che sarà il suo sponsor sia dentro che fuori dal campo di gioco.

Il successo di Berrettini è ormai sotto gli occhi di tutti: Matteo unisce alla tecnica una forte personalità, elementi che lo hanno reso in poco tempo una delle figure di riferimento del tennis mondiale. L’ultimo anno per lui è stato magico, in quanto ha raggiunto il traguardo storico della finale di Wimbledon e ottenuto un importante sesto posto nella classifica ATP a fine anno. Sono di certo questi i motivi per cui il brand di alta moda tedesco ha scelto lui come primo testimonial della sua storia nel mondo del tennis, firmando un contratto che non si limita solo al campo. Matteo Berrettini infatti vestirà Hugo Boss anche al di fuori dei tornei, ma soprattutto avrà un ruolo molto importante nel processo creativo dei suoi completini da gioco.

Il tennista, che all’ultimo torneo del 2021 (Nitto ATP Finals di Torino) aveva indossato lo storico sponsor tecnico Lotto, ha giocato il primo torneo di quest’anno con un completino azzurro Boss, scaturendo appunto la curiosa reazione di tutti gli addetti ai lavori. L’ufficialità dell’accordo è arrivata solo in un secondo momento, con un post sui social del campione italiano.

Il completino indossato in occasione dell’ATP Cup, seconda edizione del torneo dedicato alle squadre nazionali del circuito ATP, è appunto ispirato alla nostra Nazione e presenta come colori principali l’azzurro e il bianco. Il pezzo superiore è una polo azzurra con colletto alla coreana decorato da un dettaglio tricolore nella parte interna, mentre i pantaloncini sono bianchi con la banda tricolore sul lato. Infine, i calzettoni azzurri completano il tutto. Il lettering “BOSS” è presente su tutti gli elementi del completino, così come sugli accessori da campo, ad esempio il borsone.

Non sappiamo se Berrettini sarà solo il primo di tanti tennisti che si legheranno a Boss, ma quello che è certo è che non vediamo l’ora di vedere tutte le creazioni che Matteo e Hugo Boss creeranno per la stagione appena cominciata.