I 10 artisti emergenti scelti da Spotify RADAR

Articolo di

Greta Scarselli

Spotify ha nominato i nuovi artisti da inserire in RADAR, il programma per nuovi emergenti che hanno il potenziale per farsi spazio nel mercato musicale.

Lo scorso anno, Spotify RADAR ci ha preso decisamente in pieno scegliendo di inserire nella playlist artisti come Blanco, Mara Sattei, Rondodasosa e Speranza. La forza del progetto sta nella capacità di Spotify di portare i giovani promettenti a un nuovo pubblico, spesso anche internazionale, con la volontà di mettere in evidenza diversi generi musicali che rappresentano ad oggi il contesto musicale italiano.

In questa seconda edizione, Spotify ha deciso di includere, oltre che diversi generi, diverse culture e provenienze. Tra i primi che saltano all’occhio ci sono Rhove, Big Mama e Tommy Dali, tutti quanti provenienti da diverse regioni d’Italia. Rhove è un giovane rapper milanese che segue tendenze musicali francesi, Big Mama è originaria di Avellino e ha partecipato quest’anno al progetto di Real Talk, mentre Tommy Dali, cresciuto a Firenze, ha fatto un lungo periodo di gavetta diventando fedele compagno del tour di Rkomi ed entrando nel suo disco come featuring in “Solo Con Me“.

Tra le altre scelte ci sono la giovane promessa romano-palestinese Laila Al Habash, l’artista torinese Epoque che spazia tra l’R&B e l’afrobeat e il giovanissimo duo Chiamamifaro. E ancora, il gruppo bnrk44, la cantante polistrumentista Hu che ha seguito Emma in tour, la cantautrice R&B Caffellatte e il romano Tenth Sky che abbiamo visto accompagnare Ariete nelle date estive del suo tour.

Per conoscerli, Spotify ha già creato la playlist RADAR Italia in cui ha inserito tutti i migliori progetti degli artisti sopra citati.