Il BOOST approda a supporto della tecnologia Pump di Reebok in un’unione senza tempo

Articolo di

Roberta Gervasio

La tradizione incontra l’innovazione. Così iniziano tutte le migliori storie, anche quella che stiamo per raccontarvi.

Nel lontano 1994, la tecnologia Pump e il suo modello di punta Instapump Fury di Reebok sconvolgevano il mercato delle sneakers, sovvertendo tutti i canoni estetici delle classiche running shoes.

La sua forza consisteva nell’uso combinato delle tecnologie Graphlite e Hexalite. Il segreto del sistema Pump era la CO2, che in pochi secondi gonfiava tutta la scarpa dotata di numerose camere d’aria, rendendola comoda, avvolgente e sicura attorno al piede. Un prodotto commerciale d’avanguardia e prodotto su larga scala ma che, nonostante questo, restava personale come un abito cucito su misura.

Molto più giovane, invece, è la tecnologia BOOST, marchio di fabbrica adidas. Nasce nel 2013 e, allo stesso modo, riscrive la storia delle running shoes con la sua mescola, per una risultato perfetto che unisce la morbidezza al ritorno di energia ad ogni passo. Il cambiamento è concreto quando, nell’intersuola, vengono introdotte migliaia di particelle di poliuretano termoplastico che formano delle piccole celle attorno a sacche d’aria.

Ma torniamo a noi.

I giorni a venire ci riserveranno uno degli ibridi con più fascino su tutta la scena sneakers: l’Instapump Fury BOOST. Questa nuova silhouette prende il meglio da entrambe le tecnologie, unendo il sistema di camere d’aria in CO2 brevettato da Reebok e la leggerezza del Graphlite al ritorno di energia offerto dal BOOST.

Questa nuova sneakers vedrà il suo debutto mondiale in quattro differenti colorway.

La prima è soprannominata “Prototype” e prende ispirazione da uno dei primi sample della Instapump Fury vestendosi di arancione e blu, sarà prodotta in soltanto 50 pezzi e verrà rilasciata il 5 ottobre.

La seconda e la terza, invece, faranno parte di un pack chiamato “OG meets OG” che celebra le colorazioni originarie delle Instapump Fury e della Ultraboost. Quindi, vedremo la sneakers colorata sia di Citron Yellow\Crimson, tipico in casa Reebok, sia di blu e nero in onore delle prime Ultraboost. Questo pack arriverà in Asia il 25 ottobre e presso i retailer mondiali il 22 novembre.

L’ultima, infine, vedrà semplicemente l’interazione di tonalità di bianco e nero, un grande classico che che celebra questa unione. Rinominato “Black and White pack“, sarà disponibile a partire dal 6 dicembre.

prossimo articolo

HAVEN e Vans si ispirano ai capi militari