Il Cimitero di Busto Arsizio nel video di “In Italia 2024”

Non solo Mahmood con “TUTA GOLD”, anche Fabri Fibra, per la realizzazione del video di “In Italia 2024”, ha scelto una struttura architettonica brutalista. Ma stavolta non si tratta di un complesso abitativo, bensì di un cimitero.

Alle spalle di Emma, infatti, si stagliano le arcate in cemento del cimitero di Busto Arsizio, provincia di Varese. In particolare, gli spazi che si riescono a distinguere nelle riprese riguardano la nuova ala della struttura, realizzata negli anni Settanta. 

L’ampliamento del cimitero fu affidato all’architetto Luigi Ciapparella e, anche se non è mai stato concluso secondo le sue volontà, come riportato da @forgotten__architecture, è tra gli esempi da citare quando si parla di architettura brutalista italiana.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da FORGOTTEN ARCHITECTURE (@forgotten__architecture)