Talks

Il Museo del Futuro ha aperto a Dubai

Articolo di

Greta Scarselli

A Dubai ha aperto il Museo del Futuro, situato in quello che è stato definito l’edificio più bello del mondo.

La struttura, realizzata dallo studio Killa Design, si sviluppa su 7 piani ed è alta 77 metri, ma nonostante ciò non ha una singola colonna di supporto. La sua forma non è assolutamente quella a cui siamo soliti associare un edificio, bensì è toroidale e composta da 1.024 pannelli in acciaio che definiscono una scritta che ricopre tutta quanta la struttura. Si tratta di citazioni del Primo ministro degli Emirati Arabi Uniti.

Potremmo non vivere per centinaia di anni, ma i prodotti della nostra creatività possono lasciare un’eredità molto tempo dopo che ce ne siamo andati. Il futuro appartiene a chi può immaginarlo, progettalo ed eseguirlo. Non è qualcosa che aspetti, ma piuttosto crei. L’innovazione non è un lusso intellettuale. È il segreto dietro l’evoluzione e il ringiovanimento delle nazioni e dei popoli.

Mohammed bin Rashid Al Maktum

La scelta della sua conformazione non è casuale, in quanto si dice che rappresenti l’uomo: la forma circolare che poggia su una collina verde rimanda all’esistenza dell’uomo, mentre il foro ellittico al centro rappresenta il futuro a noi sconosciuto.

All’interno sono presenti aule e laboratori, spazi espositivi e aree dedicate ai bambini. L’aspetto innovativo deriva dal fatto che non guarda al passato – come la maggior parte dei musei – bensì riunisce innovazioni, idee e pensatori che guardano al futuro. Il presidente della Dubai Future Foundation lo ha definito un “museo vivente” che si adatta ai cambiamenti che verranno.

Photo by KARIM SAHIB