Il producer di “Flashback” di Ghali non è uno qualunque

Articolo di

Greta Scarselli

Flashback” è il primo brano del nuovo album di Ghali, un progetto atteso da anni che si presenta con un biglietto da visita di tutto rispetto. La traccia, uscita oggi allo scadere della mezzanotte, si è rivelata più che valida e ha di nuovo puntato i riflettori su ciò che per il rapper di origini tunisine è importante. Le tematiche sociali, di abbandono e di fratellanza si fanno forti ancora una volta e aprono un varco tra quei rovi che ci impedivano di seguire la via maestra, quella di un rap che vuole parlare.

Ghali per il suo ritorno ha lavorato sodo, ha viaggiato, sperimentato e a quanto pare si è imbattuto in Bijan Amir, colui che ha prodotto la base del singolo. Quello di Bijan Amir potrà sembrarvi un nome poco familiare, ma scoprirete che non è affatto così. Il producer canadese ha già fatto i suoi passi silenziosi all’interno della scena italiana, prima in “Numeri” di MadMan e poi in “Zorba” di Izi, andando a mettere insieme a Frankie P un punto di tutto rispetto ad “Aletheia”.

Bijan Amir non è conosciuto soltanto per questo, sicuramente non in Italia; vi stupirà scoprire che il producer è noto per aver affiancato PARTYNEXTDOOR nella realizzazione di “Love Me Again” e che nel 2017 ha co-prodotto “Ric Flair Drip” di Offset insieme a Metro Boomin.

Seguendo le sue Instagram stories abbiamo anche scoperto che proprio ieri il producer ha conosciuto il suo idolo, Drake, che gli ha lasciato un “autografo” sulle note dell’iPhone in mancanza di carta e penna. Insomma, un nome che continua ad allargare gli orizzonti del rap italiano.

prossimo articolo

Le sneakers indossate dagli artisti all’Astroworld Festival