Sneakers

L’estetica Gorpcore arriva sulle Saucony ProGrid Triumph 4

Articolo di

Edoardo Cavrini

Nell’anno che segna il suo 125° anniversario, Saucony ci ha portato a Parigi in occasione della Fashion Week per svelarci in anteprima alcune sneakers in uscita la prossima stagione. Tra i modelli reintrodotti lo scorso anno, ad aver catturato maggiormente l’attenzione del pubblico è senza dubbio quello delle Saucony ProGrid Triumph 4, silhouette da running originariamente rilasciata nel 2007.

«Innovazione. Heritage. Cultura. Sono i tre valori sui quali si basa Saucony» ci racconta Paolo Petri, Vice President Global Product e Merchandising. «Dopo aver riportato alla luce questa silhouette, in una versione identica a quella OG, e averla fatta conoscere al pubblico per come era, applichiamo l’innovazione. Ecco quindi che le nuove tecnologie trasformano il nostro passato».

Secondo questa filosofia la tecnologia Grid si fonde alle prestazioni tecniche del Cordura e le Saucony ProGrid Triumph 4 arrivano in versione Gorpcore.

La scarpa presenta le stesse caratteristiche tecniche del modello del 2007, fatta eccezione per la tomaia, non più in mesh, ma per l’appunto in Cordura impermeabile. Dal punto di vista estetico, invece, la silhouette si tinge interamente di nero. Il comfort è assicurato poi dal sistema Arch-lock, che implementa la tecnologia ProGrid (Ground Reaction Inertia Device).

Concludono il tutto i dettagli in gomma e i lacci che richiamano la natura tecnologica della scarpa. Unendo prestazioni, funzionalità e lifestyle, le Saucony ProGrid Triumph 4 Gorpcore sono già disponibili online al prezzo di €160.