Una vita da Influencer, ecco Luca Santeramo

Articolo di

Roberto Penna

 Presentati

Sono Luca Santeramo, ho 18 anni e vengo da Milano ed attualmente sono al quinto anno di Liceo Artistico con la maturitá che mi attende. Ho come grande passione le sneakers esclusive e tutto ciò che riguarda il fashion. Pratico come sport il Basket a livello agonistico tra under 20 e serie D nella mia squadra locale.

Oggi sentiamo spesso parlare di fashion blogger ed influncer, come ti definisci tu?

Si e’ vero, oggi sentiamo spesso parlare di fashion blogger, ma io decisamente non mi sento associato a quella categoria, anzi la mia aspirazione sarebbe quella di cambiare il modo di seguire una figura pubblica sulle diverse piattaforme sociali, non imitandone o copiandone addirittura lo stile ma cercandone uno proprio, dove la gente possa riconoscere la tua “impronta” ovunque su ogni social network.

Infatti è ciò che sto cercando di fare io e che per adesso sembri aver successo, essendo stato condiviso con quel tipo di foto per ben 3 volte da una delle pagine più importanti su IG se non la più importante per quanto riguarda il nostro mondo, cioè Hypebeast.

img_5438

Come selezioni i tuoi scatti ?

I miei scatti gli organizzo principalmente ogni weekend a causa degli impegni con la scuola e lo studio, quindi una volta a settimana, salvo eccezioni.
La cosa più complicata per me è sempre decidere COSA alla gente possa piacere e cosa voglia vedere sul mio profilo!
In parole povere, come mi devo vestire per lo shooting e che tipo di foto devo fare per attirare l’attenzione del pubblico.

A volte per capire cosa indossare ci metto le ore, anche perchè, devo alternare le cose che metterò nello shooting con quelle che ho messo per il precedente per non risultare ripetitivo.

Per scattare uso macchine fotografiche reflex che sono la canon EOS 600D, con due differenti obiettivi, cioe’ il base ed il 50-250, e la Nikon D3200 con anche li due diversi obiettivi.

Brand preferiti ?

Attualmente il mio brand preferito è senza dubbio Fear of God.
Un abbigliamento con una cura ai dettagli a dir poco surreale, che puoi indossare ogni giorno, grazie alla loro vestibilità e comodità dei capi che propongono, ed inoltre una cosa che mi piace molto del brand è la limitatezza dei capi e della loro rarità, soprattutto in Italia essendoci mi pare 1/2 retailer.

L’unica pecca è il loro price point che è decisamente alto, ma alla fine per me ne vale la pena.

Altri brand che mi piacciono molto sono Rick Owens, Damir doma, Vetements, John elliott, Harder clothing, Nid de guepes, Acne studios, adidas originals, Yeezy season 1, off-white, Saint Laurent .

Processed with VSCO with hb2 preset

Credi che sia fondamentale indossare vestiti di determinati marchi per mettersi in luce su Instagram?

Questa è una domanda difficile a cui rispondere, perchè ognuno la potrebbe vedere con un punto di vista differente rispetto ad altri.Io sono dell’opinione che si possa fare la differenza per come ti vesti e non per i marchi che indossi. Lo stile vince sui soldi.

Ovvio poi se i brand che indossi sono piaciuti e ricercati da molti un aiutino te lo danno a metterti di più in luce come è capitato pure a me, dove poi le persone ti seguiranno per vedere come gli indossi. Il segreto comunque sta tutto nel capire cosa la gente voglia vedere e per cosa ti seguirebbe.

Tutto si basa su ciò.

Parlaci delle tue collaborazioni

Quando iniziai non pensavo assolutamente in un futuro di poter avere tutte queste opportunità.
Al giorno d’oggi ho già collaborato con molti brand, circa una quarantina, dai meno conosciuti ai più conosciuti.
La mia collaborazione preferita è assolutamente quella che sto facendo da molto tempo con questo brand, chiamato Harder clothing, dove mi contattò il proprietario tramite FB, e da lì inizio tutto.

Realizza dei capi fantastici con materiali e delle lavorazioni tutte a mano, fatte in un laboratorio di sole due persone, ispirandosi al mio brand preferito di cui vi ho parlato precedentemente, insomma un brand che merita veramente tanto.

La mia collaborazione senza dubbio più importante, che è ancora in corso è quella con Crep Protect, brand famosissimo in tutto il mondo per gli appassionati di sneakers. Che figata! Non aggiungo altro .

Processed with VSCO with hb2 preset

 Progetti futuri ?

I miei progetti futuri attualmente sono ancora in fase di sviluppo. Ovviamente il mio obiettivo sarebbe di rimanere in questo campo, essendo ciò che amo e mi piace fare. Per ora mi sono iscritto all’università dello IULM di Milano presso comunicazione, social media e marketing d’impresa e magari un giorno ambire a diventare un direttore creativo per un’importante brand.
Questo è un mio piccolo grande sogno che ho nel cassetto anche se ambizioso.
Ma sai come si dice:

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato.

Nelson Mandela

prossimo articolo

SECONDA RAFFLE YEEZY BOOST 350 BELUGA/SOLAR RED @OUTPUMP