J.R. Smith potrebbe essere multato dalla NBA per il suo tatuaggio Supreme

Articolo di

Vittorio Tomasella

Ad inizio anno Supreme ha collaborato con Nike e la NBA per una collezione che includeva anche una canotta da basket e come modello era stato scelto J.R. Smith, dei Cleveland Cavaliers. Il giocatore, non nuovo a gesti controversi e a tatuaggi bizzarri, si era poi tatuato il logo Supreme sulla gamba.

Ora a sorpresa, la guardia dei Cavs ha postato una foto su Instagram attraverso la quale afferma che la NBA lo avrebbe minacciato di multarlo ad ogni match se il tatuaggio dovesse essere visibile negli incontri ufficiali poiché “le regole proibiscono ai giocatori di mostrare loghi commerciali o insegne corporative sul loro corpo o nei loro capelli”.

J.R. sembra aver preso alquanto male la notizia e sembra pronto a sfidare la lega. Fateci sapere cosa ne pensate, se siete d’accordo con la rigidità della Lega o se pensate sia una mossa esagerata.

https://www.instagram.com/p/BoUhy1PnKpg/?utm_source=ig_embed&utm_medium=loading
prossimo articolo

Le migliori uscite musicali della settimana