Jayson Tatum e Rui Hachimura sono i due nuovi ingressi di Jordan family

Articolo di

Vittorio Tomasella

La famiglia Jordan si allarga con l’inserimento di due nuovi elementi: Jayson Tatum dei Boston Celtics e Rui Hachimura dei Washington Wizards.

Se il primo è un giocatore che abbiamo imparato a conoscere dopo le sue due prime stagioni in NBA, il secondo è il primo giapponese ad essere draftato da un team americano, destando grande curiosità.

Entrare nella famiglia del Jumpman non è un passo da poco, soprattutto per due ragazzi così giovani. Siamo stati a Parigi per scoprire la nuova House of Jordan e ne abbiamo approfittato per fare due chiacchiere con Tatum.

Ciao Jayson, come nuovo atleta di Jordan vorremmo sapere cosa ne pensi del brand e della sua evoluzione negli ultimi anni.

“Sono molto felice di essere entrato nella famiglia Jordan, è un onore farne parte e ho grande fiducia nella sua evoluzione”

Sei stato il primo giocatore della Lega a scendere in campo con le innovative Nike Adapt BB. Cosa ne pensi della scarpa e della sua tecnologia?

Mi è piaciuta molto! Non avevamo mai giocato con una scarpa senza lacci, è stata un’esperienza diversa, ma è stato bello. Un passo in avanti importante per la tecnologia delle scarpe da basket.

I giocatori NBA sono ormai strettamente legati al mondo della moda e molto attenti ad esso, vedi Westbrook o Lebron James. Vorremmo chiederti il tuo punto di vista a riguardo. Ti interessa la moda? C’è uno stile che prediligi?

“Cerco di avere un mio stile, forse sono un po’ più classico ma cerco di avere uno stile riconoscibile. Magari non come Russ (Russel Westbrook ndr) ma comunque mi piace distinguermi”

Passiamo al basket. La stagione è appena finita con il sorprendente successo dei Raptors. Ti ha sorpreso la loro vittoria?

“Hanno fatto una grande stagione, hanno meritato la vittoria grazie ad un grande basket. Hanno giocato nel modo giusto e sono stati premiati, non posso che fargli i complimenti”

Quali sono i tuoi progetti per la prossima stagione?

“Puntare al titolo, vogliamo lottare per vincere l’anello. Personalmente poi spero di fare un step ulteriore per migliorarmi ancora”

prossimo articolo

COMME des GARÇONS HOMME Plus trasforma gli uomini in donne