Jordan Brand rivela la nuova collezione per l’All-Star Game 2019

Articolo di

Roberta Gervasio

L’NBA All-Star Game è uno degli eventi più attesi dell’anno, non solo dai tantissimi appassionati del gioco, ma anche dai molti amatori freetime che aspettano con ansia e vorace curiosità la line-up che ne anticipa lo show in campo.

C’era una frenetica attesa per questo momento, vista l’importanza della location scelta che si avvicina alle radici di una leggenda senza tempo: Michael Jordan. L’evento, infatti, si terrà nei pressi di Charlotte, in cui sognava già di infrangere cuori e tabelloni.

Per l’occasione Jordan Brand non ha deluso nessuno, accontentando sia i cestisti più ostinati con due paia di scarpe on-court, sia i freetime-baller con sei scarpe da poter sfoggiare anche fuori dal campo. Russel Westbrook valorizzerà la prima categoria, proponendo le sue iconiche Why Not Zer0.2 in una nuova eccentrica colorway: la ”Own The Game”, che vede un’intersuola che passa da un rosso acceso e quasi fluo, a un verde che riprende la base dell’allacciatura. Su un altrettanto colorato azzurro, spicca poi il simbolo Jordan. La tomaia, non discostandosi dal resto, si perde in un caos di pattern camouflage, dal classico allo squamato, per culminare con la mitica stampa elephant in punta.

On-court, dovrà condividere la scena con una nuova Jordan 33, anch’essa in colorway ”Own The Game” ma di base totalmente opposta alla precedente. Il suo shape, infatti, si colora di un metallizzato evergreen su cui fanno capolinea degli inserti in rosso e due pull tab, di cui uno si impossessa della tongue. Il jumpman più famoso al mondo, invece, fa da padrone al posto dell’allacciatura.

Fuori dal campo troviamo il doveroso omaggio a MJ con la Air Jordan 5 Retro+ JSP “Laney”, che celebra il suo liceo in Carolina presentandosi con una tomaia in varsity royal e inserti gialli, una Air Jordan 1 Retro High OG “Turbo Green” che vuole ricordare i suoi anni con gli Hornets, caratterizzata da una tomaia alternata in nabuk verde acqua e pelle morbida in sail.
Più sobria, per richiamare gli anni dell’Alma Mater, una Air Jordan 9 “All-Star” senza tempo su cui si incastrano diverse tonalità di blu. La Air Jordan 6 tornerà, invece, sia nell’amatissima versione Infared, che in un total black con inserti simil pony-tail da una delle più note boutique di Charlotte. Le release occuperanno tutto febbraio, così come la programmazione degli All-Star Game, culminando il 17 del mese.

Restate su Outpump per seguire queste e altre imminenti release.

 

prossimo articolo

In arrivo una nuova collaborazione tra New Balance e Concepts